newmacbookpro Fonte foto: MacRumors
APPLE

Anche Apple sbaglia e rivela il MacBook Pro prima del tempo. Le foto

Apple rilascia l'aggiornamento a macOS Sierra 10.12 e per sbaglio svela dettagli sul suo nuovo laptop. Introdotta la Magic toolbar e il lettore di impronte TouchID

E dire che ce l’aveva quasi fatta. A meno di 48 ore dall’evento di San Francisco, Apple era riuscita a mantenere quasi il completo riserbo sui prodotti che avrebbe presentato da lì a poco. Certo, in Rete erano comparse indiscrezioni e qualche rendering, ma niente più.

Alla fine, però, la casa di Cupertino si è compromessa con le proprie mani, rivelando involontariamente quello che doveva essere, invece, il più gran segreto della serata di giovedì. Nel rilasciare l’aggiornamento a macOS Sierra 10.12 (a causa di alcuni bug che ne compromettevano il corretto funzionamento), la società californiana ha incluso anche alcune immagini del nuovo MacBook Pro, il computer laptop atteso protagonista della presentazione del 27 ottobre. Un errore da principianti (ma sarà davvero così?) che fa però felici la stragrande maggioranza degli utenti e dei fan dei prodotti della mela morsicata. Ecco perché.

Cosa permettono di scoprire le immagini trapelate

Le due immagini “dimenticate” all’interno dell’aggiornamento sono legate al rilascio di Apple Pay anche su iMac e MacBook e permettono di scoprire diversi dettagli interessanti sul MacBook Pro che sarà presentato tra poche ore a San Francisco.

Prima di tutto, Apple continua con la politica dei tagli. Se nell’iPhone 7 e iPhone 7 Plus è stato eliminato il jack audio da 3,5 pollici, nel MacBook Pro scompare l’intera fila dei pulsanti Funzione(F1, F2, F3 e così via fino a F12), incluso il tasto Esc. Non bisogna però preoccuparsi: lo spazio prima dedicato a questi tasti è ora occupato da quella che è stata definita come Magic toolbar, il piccolo schermo OLED e touchscreen che fornisce informazioni sugli applicativi in uso nel PC e di interagire con loro senza doverli aprire. Rispetto ai vecchi tasti funzione, la Magic toolbar dovrebbe permettere agli sviluppatori di aggiungere nuove funzionalità e nuove modalità di controllo: grazie a questa sottile striscia OLED, ad esempio, si potrebbe controllare la riproduzione delle tracce audio con Spotify o dei video con Netflix, oppure aumentare o abbassare la luminosità dello schermo con un solo tocco.

MacBook ProFonte foto: MacRumors
Il nuovo MacBook Pro svelato dall’aggiornamento di macOS Sierra 10.12.1

L’immagine, però, regala anche un’altra interessante anticipazione: al termine della Magic toolbar, infatti, è presente un sensore Touch ID che consentirà di automatizzare i pagamenti con Apple Pay o l’acquisto di applicativi dallo store della Mela morsicata. Esattamente come accade oggi sugli iPhone, sarà sufficiente farsi scansionare un dito della mano per autorizzare pagamenti e acquisti o, semplicemente, per loggarsi all’interno del computer.

La tastiera, invece, sembra ereditare la stessa tecnologia adottata con il MacBook da 12 pollici: tasti ultrasottili e con un “movimento” ridotto al minimo per consentire un design ultrasottile. Bisogna dire che questo modello di tastiera non era stato accolto in maniera molto positiva da molti utenti, ma evidentemente i designer Apple avranno avuto le loro buone ragioni per riproporla: qualcuno sostiene che il MacBook Pro sarà sottile come non mai. Vedremo.

Le altre novità le scopriremo insieme nel corso della presentazione di domani, che seguiremo in diretta qui su Libero Tecnologia.

Ti raccomandiamo