PC-Stick Fonte foto: Intel
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Metti il computer in tasca: i migliori computer stick Windows e Linux

I PC stick, nati in origine per trasformare un televisore in una smart TV, ora offrono molte più opzioni e funzionalità. Ne abbiamo selezionato otto per voi

28 Novembre 2016 - Grandi poco più di una pennetta USB, i PC stick sono delle mini macchine Android dotati di una connessione Wi-Fi, ma non mancaquasi mai anche il Bluetooth e una porta Ethernet per collegarli fisicamente alla rete casalinga. Ancora poco diffusi in Italia, sono un’ottima soluzione se si viaggia spesso.

Questi dispositivi si configurano in un attimo e potete collegarli in modo molto semplice a un monitor, o ad altri accessori wireless come, per esempio, una tastiera, un mouse o un joystick. I modelli più recenti, compatibili con Windows e Linux, possono diventare delle ottime stazioni di lavoro pronte per l’uso se collegate a un display. In questo modo potete scorrazzare sul web, controllare la posta, o distribuire i vostri contenuti multimediali sul televisore, tutto senza rinunciare alla vasta gamma di applicazioni Android. È una soluzione, tutto sommato, economica e anche efficiente dal punto di vista energetico.

Intel Compute Stick

Questo PC – svelato l’anno scorso da Intel in occasione del CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas, è uno stick USB di dimensioni piuttosto voluminose che ospita, al suo interno, un processore Atom Z3735F a 1.33GHz. Funziona con sistemi Windows 10 o Linux , si collega a qualsiasi display tramite la porta HDMI e viene alimentato da una micro USB. Intel Compute Stick – dotato di 2 GB di RAM – è in grado di eseguire la suite Office o riprodurre video in streaming in full HD. È, inoltre, dotato di Bluetooth e Wi-Fi. La versione Windows costa circa 150 euro, mentre quella per Linux è necessario spendere una cifra di circa 110 euro.

MeeGOPad T07 Windows 10

Ecco un Pocket PC in arrivo dalla Cina progettato per essere eseguito su sistemi Windows 10, ma può anche funzionare su altre piattaforme come Android o Ubuntu (Linux). MeeGOPad T07 è equipaggiato con un processore Intel Atom x5-Z8300 a 1.84 GHz, dispone di 2 GB e 32 GB di spazio di archiviazione ed è in grado di trasformare il vostro monitor in un computer all-in-one. Propone, tra l’altro una serie di altri utilizzi per il vostro televisore come la navigazione sul web, servizi di e-mail e applicazioni per ufficio. È, inoltre, dotato di Bluetooth e WiFi. Il prezzo è di circa 160 euro.

Beelink BT3 II Mini PC

Beelink BT3 è un mini PC compatto con processore Intel Atom x5 Z8300 Quad Core a 1.84 GHz e Windows 10. Il suo asso nella manica, che gli garantisce una marcia in più rispetto alla concorrenza, è lo spazio di archiviazione. Questo box è dotato di due partizioni, una 40 GB per Windows 10, e un’altra da 20 GB vuota: per un totale di 38 GB per programmi e dati. Il resto delle specifiche prevedono 2 GB RAM DDR3, connessioni WiFi/Bluetooth 4.0/Gigabit Ethernet, a cui si aggiungono una porta USB 3.0 (2 USB 2.0) e una HDMI 1.4. Un altro aspetto che denota la qualità del prodotto è la presenza di un dissipatore in rame a protezione dei chip più sensibili, e quella di vani di ventilazione anche lateralmente. Beelink BT3 costa circa 120 euro online se acquistato direttamente in Cina, o poco di in Europa.

Ugoos UM2

Collegate l’UM2 al televisore via HDMI per trasformarlo in una smart TV. Potrai usare tutte le applicazioni di Android per giocare, guardare film o pubblicare tweet tramite lo schermo del salotto comodamente spaparanzato sul divano. Sì, perché Ugoos UM2 offre in dotazione un utile telecomando per la navigazione e il controllo, ma è anche possibile collegare una tastiera e un mouse alle due porte USB.

Tronsmart Draco H3

È un mini PC Android nel formato di una chiavetta con antenna Wi-Fi estraibile, oltre alla connessione Bluetooth 4.0, ed è dotato, tra i pochi modelli low cost, di una porta HDMI per video 4K a 30 fps ed è anche in grado di riprodurre filmati nel formato H.265. Le specifiche tecniche del Tronsmart Draco H3 prevedono, inoltre, un processore Allwinner H3 Quad-Core Cortex-A7 1.2GHz, una GPU Mali-400 e 1 GB di RAM DDR3, 8GB di archiviazione espandibile (eMMC Flash) tramite schede di memoria MicroSDHC e due porte USB. Il dispositivo è compatibile con l’applicazione Droidmote, consente di utilizzare un altro dispositivo Android come telecomando e di usare le funzioni touch-screen su un televisore.

Rikomagic V5

Un modello con a bordo Android 4.4, dotato di un processore Quad-Core Cortex A17 @ 1.8 GHz e una scheda grafica 16-Core Mali T764 3D @ 600 MHz, che offre il vantaggio di una connessione a banda larga ad alta velocità sia una connessione cablata Gigabit Ethernet sia tramite il WiFi utilizzando l’antenna esterna. Consente di giocare con titoli 3D sul proprio televisore e accedere facilmente a tutti i propri media che siano memorizzati nella rete domestica o sul cloud. Il resto delle caratteristiche prevedono la tecnologia HDMI, Bluetooth 4.0, porte USB, lettore di schede MicroSDHC e un ingresso a infrarossi. Completano il quadro delle specifiche 2 GB DDR3 di memoria RAM e 16 GB di storage interno.

GK525 RK3188

Questa mini macchina Android offre le stesse prestazioni di un tablet. GK525 RK3188 dispone di una fotocamera da 2 Megapixel, microfono e antenna esterna WiFi. Un sistema di videoconferenza portatile, insomma, che all’occorrenza diventa anche un ottimo strumento per lo streaming di contenuti su un televisore utilizzando la compatibilità Miracast, AirPlay e DLNA.

PQ Labs iStick A350

L’iStick A350, oltre alle funzioni standard, dispone anche della possibilità (opzionale) di collegare un SSD che si rivela molto utile per memorizzare un grande volume di dati come filmati e immagini HD o la propria libreria musicale. È dotato, inoltre, della connessione WiFi e di una porta Ethernet lo rendono anche un’ottima soluzione per lo streaming. Un vero e proprio pocket PC su Android, anche compatibile con Linux.

Ti raccomandiamo