copertina Fonte foto: Wikimedia
WEARABLE

Microsoft Band 2, fuori produzione il wearable di Redmond

Il dispositivo indossabile che combina le funzioni dei fitness tracker con le caratteristiche degli smartwatch non sarà più in vendita

Microsoft potrebbe dire addio al suoi device indossabili, almeno per il momento. Secondo quanto si legge sul sito internet Znet, Redmond avrebbe terminato tutti i suoi Band 2 e per adesso l’azienda americana non avrebbe nessun intenzione di rimpiazzarli.

Il device infatti è stato ritirato questo lunedì dal sito web di Microsoft.  “Abbiamo venduto il nostro Band 2 – afferma un portavoce interno all’azienda – e non abbiamo intenzione di rilasciare un altro dispositivo quest’anno”. Microsoft continuerà comunque a fornire supporto al Band 2 attraverso il suo Store e tutti gli altri canali e, secondo quanto rilasciato da Redmond, continuerà a mantenere  aperta anche la piattaforma Microsoft Health. L’azienda non ha fornito una ragione specifica per motivare la sua scelta, anche se è probabile che alla base della decisione ci sia la difficoltà per i wearable device di  Microsoft competere in un mercato dominato da dispositivi dalle performance impressionanti.

Band 2, il wearable completo

Microsoft BAnd 2Fonte foto: Microsoft
Microsoft Band 2

Microsoft ha presentato il suo primo wearable nel 2014, un dispositivo con numerosi sensori che registrano il battito cardiaco, le calorie bruciate, il numero di passi, le distanza percorsa e che  monitorano la qualità del sonno. Il device ha un schermo da 1,4 pollici e permette anche l’invio di messaggi e email. Il Band 2 invece è stato lanciato nel 2015 con un design diverso e con altre nuove caratteristiche. Il dispositivo è resistente all’acqua e alla polvere, è dotato di un accelerometro, di un giroscopio e di un barometro. Incorpora inoltre un sensore per il battito, un sensore UV e un sensore per misurare il sonno. Il Band 2 ha un display AMOLED montato su un cinturino di silicone e metallo.

Il futuro resta incerto

Il Band 2 è sicuramente un wearable device interessante. Microsoft ha corretto alcuni elementi che avevano accompagnato il dispositivo di prima generazione. Uno su tutti, il design. Il Band 1 era stato definito come un wearable device unwearable, che forzatamente potremmo tradurre come un dispositivo difficile da indossare. Sono rimaste però alcune perplessità che hanno sicuramente frenato le vendite dello smartwatch. La fibbia in metallo del Band 2 infatti si graffia facilmente e a volte ci sono dei problemi con i sensori che registrano i dati. Microsoft non avrebbe però intenzione di chiudere definitivamente la sua esperienza nel mondo dei dispositivi indossabili. Redmond da quanto si intuisce potrebbe infatti tornare con una nuova versione più competitiva dei suoi Band.

Ti raccomandiamo