hololens Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Microsoft cambia i programmi per HoloLens, nel 2019 la terza versione

L’azienda statunitense dopo aver cancellato il secondo modello dei suoi visori per la realtà mista sta lavorando su una versione ancora più all’avanguardia

Poco più di due anni fa Microsoft ha mostrato al mondo i primi HoloLens. Per Redmond si tratta di un computer olografico indossabile, per il resto del mondo sono dei visori per la realtà aumentata. E intanto Microsoft ha dato un’accelerata ai suoi nuovi progetti in merito.

Gli HoloLens sono dei visori che permettono di sovrapporre il mondo digitale con quello analogico e al tempo stesso amplificano tantissime esperienze quotidiane. Per esempio sanno indicarci da dove proviene un suono e hanno diversi sensori e fotocamere che aiutano nei movimenti. Il però è dato dal prezzo, al momento sopra i 3mila euro. Microsoft però sta rimescolando le carte. Ha annunciato la cancellazione della seconda serie dei dispositivi, fatto che ha deluso e non poco esperti del settore e sviluppatori, e ha in mente una rivoluzione per il futuro dei suoi visori per la realtà aumentata.

Il futuro degli HoloLens

Stando a quanto riporta il sito Thurrott al momento del primo lancio Microsoft aveva previsto una tabella di marcia per l’uscita anche delle versioni future. Questo è abbastanza normale ed è una prassi per quasi tutte le aziende in ambito tecnologico. Microsoft però nell’ultimo periodo ha lavorato talmente bene rispetto alle iniziali aspettative che sta pensando di saltare la versione “due” per lanciare direttamente sul mercato la terza generazione di HoloLens. 

Progetti e data d’uscita degli HoloLens

Microsoft non ha grandissima fretta anche perché al momento nel campo della realtà aumentata e della realtà mista ha un vantaggio enorme su praticamente ogni altra azienda. Per questo i nuovi HoloLens dovrebbero uscire solo nel 2019. L’azienda non vuole, infatti, aggiornare l’attuale modello ma vorrà, tra un paio d’anni, stravolgere le abitudini degli utenti con un prodotto ancora più performante e con funzioni all’avanguardia. Chi si aspettava una versione più economica per questo o il prossimo anno dunque resterà deluso.

Ti raccomandiamo