APP

Microsoft presenta il traduttore simultaneo universale per smartphone

Microsoft ha annunciato una nuova funzionalità del suo translator che adesso permette di tradurre contemporaneamente più conversazioni in diverse lingue

Microsoft Translator è la risposta dell’azienda di Redmond a Google. L’app funziona con la stessa tecnologia presente in Office, Bing, Skype, Internet Explorer, ed è in grado di tradurre sia il parlato che testi scritti, mette nelle condizioni persone di lingue diverse di conversare tra in tempo reale.

«Il nostro obiettivo è “abbattere” le barriere linguistiche» spiega Olivier Fontana, direttore strategico di Microsoft Translator. Quest’ultimo aggiornamento abilita le conversazioni one-to-one o quelle in situazioni in cui vengono utilizzate più lingue nello stesso tempo. Una persona parla inglese, per esempio, mentre le altre spagnolo e cinese. Questa funzione è utile per chiunque si trovi a dover comunicare in una lingua che non conosce affatto, o non ancora a livello di padroneggiarla con scioltezza, ma soprattutto per alcune figure professionali come le guide turistiche che si trovano a dover parlare con persone di tutto il mondo, i tassisti e lo staff di alberghi che ricevono ospiti internazionali.

Apprendimento continuo

Come funziona Microsoft TranslatorFonte foto: Redazione
Come funziona Microsoft Translator

Alla domanda se la qualità del loro Translator universale è perfetta, Olivier Fontana risponde onestamente “non ancora” e che Microsoft sta ancora lavorando per migliorare ulteriormente l’applicazione. La tecnologia alla base del traduttore è, come per Skype, una “potente rete neurale” – una sorta di machine learning – che apprende di continuo. Microsoft ha già sottoposto gli algoritmi che alimentano la rete a un intenso “training” tramite documenti tradotti per vedere come le parole e le frasi fossero formulate nelle diverse lingue, migliorando anche la capacità di traduzione in una conversazione reale.

Traduzione per tutti gratis

Microsoft Translator, innanzitutto è un’applicazione disponibile per i principali sistemi operativi mobile – Android, iOS e ovviamente Windows) – ma è anche presente una versione desktop per Windows e via web sul sito dedicato. Il funzionamento è simile in tutte le declinazioni del traduttore di Redmond. È come una sorta di walkie-talkie: si seleziona la lingua di partenza e quella – anche se sarebbe meglio dire – quelle di arrivo, si preme un pulsante a forma di microfono e si inizia a parlare e dopo pochi secondi spunta la traduzione sui dispositivi delle altre persone nella loro lingua. Microsoft non ha ancora specificato per quali lingue è già disponibile la traduzione vocale. Online, invece, dopo l’accesso, bisogna selezionare sempre la propria lingua e iniziare una nuova conversazione. Questa operazione genera un codice e un QR code che gli altri devono scansionare per entrare nella “chat” e impostare quindi la propria lingua.

 

Il video in apertura è tratto da YouTube

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo