Microsoft-Suface-Studio-cover Fonte foto: Windows
TECH NEWS

Microsoft sfida Apple: presentato un computer con schermo supersottile

Microsoft, nell'evento di ieri a New York, presenta il nuovo Suface Studio, il Surface Book i7, e le nuove periferiche Surface Dial e Surface Pen.

Giornata di sorprese in casa Microsoft. A dispetto dei rumors e delle anticipazioni dei giorni passati, la casa di Redmond ha stupito tutti con un nuovo Surface Book (portatile che sfida il MacBook Pro) e un computer all-in-one con schermo spesso appena 1,25 centimetri. Un vero e proprio prodigio della tecnologia, che ha stupito tutti gli intervenuti a New York.

Il nuovo Surface Studio – questo il nome scelto per il dispositivo “antagonista” dell’iMac – è un prodotto di fascia altissima pensato per chi lavora nel settore della grafica professionale: flessibile, con uno schermo di prima qualità, e accessori innovativi – come il Surface Dial – a renderlo ancora più appetibile per i creativi digitali. Il colosso di Redmond, inoltre, ha migliorato ulteriormente il suo notebook convertibile – il Surface Book i7 – con processori Intel Core i7, un sistema di raffreddamento più efficiente e una durata della batteria che arriva fino a 16 ore.

Surface Studio sfida l’Apple iMac

(Tratto da YouTube)

Microsoft svela ufficialmente il nuovo Surface Studio, un PC All-in-One di fascia altissima pensato appositamente per i creativi e i professionisti dell’immagine. Si tratta, infatti, di un prodotto estremamente versatile che, grazie allo Zero Gravity Hinge – un sostegno brevettato – consente di inclinare lo schermo fino a formare un angolo di 20 gradi per trasformare la scrivania in un piano di lavoro digitale. Il display PixelSense da 28 pollici touch – rapporto di aspetto 3:2 e 192 ppi – con 13,5 milioni di pixel è sottilissimo (appena 12.5 millimetri) con una risoluzione di 4.500×3.000 pixel, il 63% in più rispetto a un televisore 4K. Altra particolarità di questo pannello è la tecnologia TrueColor che permette di riprodurre fedelmente i colori reali e di cambiare al volo – tramite le impostazioni di Windows 10 – lo spazio colore.

Il nuovo Surface StudioFonte foto: Microsoft
Il nuovo Surface Studio

Il Surface Studio, da un punto di vista prettamente tecnico, ospita i processori Intel Core i5/i7 quad core di sesta generazione, 8/16/32 GB di memoria RAM, schede video Nvidia GTX 965M con 2 GB di memoria GDDR5 o GTX 980M con 4 GB di memoria GDDR5, e 1 o 2 TB di storage ibrido SSD+HDD (a seconda delle configurazioni). La connettività è garantita dal WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.0 e Xbox Wireless. È inoltre presente un alimentatore da 270 watt integrato nella base in alluminio, una webcam frontale da 5 MPixel, quattro porte USB 3.0, un lettore schede di memoria SDXC, uscita video mini DisplayPort, due microfoni, altoparlanti stereo Dolby Audio Premium e jack audio da 3,5 mm.

Il Surface Studio sarà disponibile dal 12 dicembre negli States in tre configurazioni:

Intel Core i5, 8 GB di RAM, hard disk da 1 TB, GPU GeForce GTX 965M: 2.999 dollari

Intel Core i7, 16 GB di RAM, hard disk da 1 TB, GPU GeForce GTX 965M: 3.499 dollari

Intel Core i7, 32 GB di RAM, hard disk da 2 TB, GPU GeForce GTX 980M: 4.199 dollari

Per l’arrivo in Italia, bisognerà aspettare ancor un po’: Microsoft non ha ancora fornito nessun dettaglio sul rilascio nel mercato del Bel Paese.

Surface Book i7 completamente rinnovato

(Tratto da YouTube) 

Microsoft, oltre allo spettacolare Surface Studio, ha presentato anche il Surface Book i7 che, a una prima occhiata, assomiglia molto al notebook convertibile lanciato sul mercato verso la fine dell’anno scorso. Le novità sono, tutte di carattere hardware. Il nuovo Surface Book i7 offre un’autonomia del 30% superiore al modello precedente (fino a 16 ore), le prestazioni sono decisamente migliorate grazie all’introduzione dell’ultima generazione di processori Intel Core i7 – tre volte superiori a quelle di un MacBook Pro di Apple secondo Microsoft – il doppio della potenza grafica rispetto al “vecchio” Surface Book. Il colosso di Redmond, inoltre, ha completamente riprogettato il sistema di raffreddamento a doppia ventola per stare al passo con le nuove implementazioni hardware.

Surface Book i7Fonte foto: Microsoft
Surface Book i7

Altra novità riguarda il display, adesso con tecnologia PixelSense per offrire una qualità delle immagini ancora superiore. Il resto delle specifiche tecniche rimangono le stesse del modello precedente: schermo da 13.5 pollici con risoluzione 3.000×2.000 pixel, scocca in lega di magnesio, possibilità di scollegare lo schermo dalla tastiera per trasformarlo in un tablet PC, trackpad in fibra di vetro, Surface Pen, WiFi, Bluetooth, fotocamera anteriore da 5 MPixel e posteriore da 8 MPixel. Quello che cambia è il prezzo: il nuovo Surface Book i7 costerà, infatti, 2.399 dollari. In pre-ordine negli Stati Uniti da ieri con disponibilità a partire da novembre. Ancora nessuna notizia sul suo arrivo dalle nostre parti.

Le nuove periferiche: Surface Dial e Surface Pen

(Tratto da YouTube)

Microsoft ha spiegato che il Surface Studio è stato pensato per disporre di almeno quattro strumenti di interazione con l’utente: la voce, grazie all’assistenza di Cortana, i classici mouse e tastiera, la Surface Pen e ovviamente il tocco delle dita. Se, quindi, la Surface Pen non è una vera novità, lo è invece il Surface Dial. Si tratta di una periferica che assomiglia molto a un disco da hockey da piazzare sullo schermo che attiva un insieme di strumenti specifici per l’applicazione in uso rendendo molto più semplice e fluido il flusso di lavoro.

 

Surface DialFonte foto: Microsoft
Surface Dial

Un esempio? Surface Dial, se si sta usando un’applicazione per il disegno, farà comparire sullo schermo una ghiera colori oppure lo strumento per selezionare i pennelli: l’utente potrà scegliere semplicemente “ruotando” la manopola e senza dover ricorrere ai comandi tramite il pennino.

La disponibilità del Surface Dial è prevista a partire dal 10 novembre, mentre il prezzo è di a 99 dollari. Anche in questo caso resta l’incognita sulla data di arrivo in Italia.

Ti raccomandiamo