acquisti-smartphone Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Migliorare le vendite online e offline con le ricerche da mobile

Cresce il numero di italiani che navigano da mobile e aumentano le opportunità per PMI e commercianti. Ecco come sfruttarle con local SEO e IOL Connect

Sempre più in mobilità. Anche gli utenti italiani si “convertono” al mobile e trovano nello smartphone il dispositivo prediletto per navigare online. Questo emerge dal report sulla mobile transformation in atto in Italia realizzato dall’Osservatorio Mobile B2c Strategy della School of Management del Politecnico di Milano.

Una tendenza che spalanca nuove opportunità per PMI e piccole attività commerciali per entrare in contatto con vecchi clienti e nuovi potenziali acquirenti. Gli smartphone, infatti, giocano un ruolo sempre più determinante nel processo di acquisto di qualunque utente: sono utilizzati per consultare le recensioni poco prima di comprare qualcosa, per trovare il negozio più vicino e per comparare i prezzi dello stesso prodotto in diversi punti vendita. Sfruttare la local SEO per posizionarsi nella SERP geolocalizzata e comparire nel 3 pack (le prime tre posizioni, visualizzate solitamente vicino alla mappa) è un ottimo modo per conquistare nuovi clienti e aumentare le vendite.

Come cambiano le abitudini degli internauti italiani

Ben il 50% degli intervistati ha dichiarato di preferire lo smartphone al computer per visitare siti Internet, mentre per il 38% i due mezzi sono praticamente equivalenti. Aumenta, di conseguenza, anche il tempo che trascorriamo navigando in Rete con i dispositivi mobili: più di 6 minuti su 10 di navigazione arrivano ormai da smartphone e tablet, con le app a farla decisamente da padrone. I vari servizi Google (Google Maps, Google Drive e così via) e Facebook si dividono una torta equivalente al 50% del tempo totale che si trascorre online.

Nuovi orizzonti commerciali per PMI e attività commerciali

Dall’inchiesta condotta dalla School of Management del Politecnico di Milano emergono dati molto interessanti anche per i commercianti alla ricerca di nuovi canali per entrare in contatto con gli utenti. L’80% degli intervistati, infatti, ammette di utilizzare lo smartphone per cercare informazioni prima degli acquisti: va da sé che chi riesce a posizionarsi in alto nella SERP grazie alla SEO locale riuscirà ad attirare le attenzioni di un numero maggiore di potenziali clienti.

Migliorare la propria visibilità online, anche e soprattutto in chiave mobile, è dunque un’esigenza primaria per ogni azienda che voglia conquistare nuovi clienti sia online sia offline. Affinché ciò sia possibile, però, è necessario assicurarsi che i dati presenti in Rete non siano discordanti: per determinare il posizionamento nella SERP geolocalizzata, Google tiene conto che l’indirizzo, i giorni e gli orari di apertura e le informazioni di contatto siano le stesse ovunque compaiano.

Strumenti come il Web Scanner di IOL Connect possono essere di grande aiuto: consentono di controllare che i dati siano corretti e non compromettano il posizionamento nella SERP locale della propria attività. Clicca sul pulsante per scoprire il Web Scanner di IOL Connect

IOL Connect offerta

Come verificare l’esattezza dei dati online con il Web Scanner di IOL Connect

Semplice e intuitivo, il Web Scanner può essere utilizzato da chiunque senza pagare nulla. Si tratta, infatti, di uno strumento gratuito alla portata di tutti: sarà sufficiente inserire delle informazioni basilari sulla propria attività e attendere i risultati del Web Scanner. Si potrà vedere come le informazioni e i dati sulla nostra attività compaiono su Google, su Facebook, su Foursquare e moltissimi altri servizi. Così, in caso di errore, si potrà intervenire per correggere, completare e allineare la presenza online.

Ti raccomandiamo