drone Fonte foto: NASA
SMART EVOLUTION

La NASA testa una flotta di droni per controllare il traffico aereo

I test sono già stati effettuati e l’agenzia governativa spera di mettere in pratica il progetto nel 2019, i droni sono destinati a entrare sempre più nel quotidiano

Ancora vedere un drone ci fa un certo effetto. Così come tutte le novità, siano esse tecnologiche o meno. Presto però potremmo abituarci a vederli svolazzare qua e là. Per fare delle consegne, per delle riprese video o per come ha in progetto la NASA per controllare il traffico aereo attraverso l’uso dei droni.

Gestire il traffico aereo con i droni. La NASA ha già effettuato i test in merito, all’interno dell’aeroporto internazionale di Reno, in Nevada. Simulazioni che sono state gestite in collaborazione con la FAA, Federal Aviation Administration, per sviluppare una flotta di controllo senza pilota. Il compito dei droni sarebbe quello di monitorare una mappa ben precisa e segnalare delle anomalie o dei pericoli. La NASA spera di concludere la fase di sperimentazione entro il 2019 e a quel punto mettere in pratica i test.  Al tempo stesso dovrà aumentare la sicurezza del volo degli stessi droni per evitare di creare ulteriori problemi al traffico aereo.

I droni possono aiutare il lavoro umano

(tratto da YouTube)

Quella pensata dalla NASA non è solo una fissa sulla tecnologia. Ma l’utilizzo dei droni è finalizzato a migliorare il lavoro umano. Spesso negli Stati Uniti i controllori del traffico aereo sono oberati di lavoro e secondo uno studio della stessa NASA riescono ad avere massimo 5,8 ore di sonno in media. Ovviamente il continuo sviluppo dei droni porterà con sé anche delle nuove regolamentazioni per l’uso e per i dispositivi da mandare in volo.

La comunicazione drone-to-drone

Drone in voloFonte foto: NASA
Drone in fase di prova

La scommessa della NASA viene confermata anche da un report del portale Business Insider, dove si sottolinea che lo sviluppo della tecnologia capace di far comunicare i droni tra loro, ed evitare così incidenti, sarà alla base del futuro incremento delle vendite per i dispositivi. Stando alla ricerca i ricavi derivanti dall’industria dei droni saliranno a 12 miliardi tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. E le vendite dei droni a scopo commerciale saranno più che quadruplicate nei prossimi cinque anni. Questo perché, attraverso il continuo sviluppo della tecnologia a riguardo, pilotare i droni e far svolgere loro dei compiti sarà sempre più facile.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo