nissan leaf Fonte foto: Nissan
TECH NEWS

Nissan e NASA insieme per l’auto a guida autonoma

L’azienda giapponese sta sviluppando una nuova auto elettrica con il supporto della guida autonoma. Ma in caso di pericolo sarà l’uomo a telecomandarla

Anche Nissan si aggiunge alla lista delle case automobilistiche in procinto di sviluppare un veicolo a guida autonoma. La società giapponese ha stretto una partnership con la NASA, l’ente aereonautico statunitense, per la realizzazione di un sistema di guida automatica molto particolare.

Rispetto alle altre aziende, Nissan parte avvantaggiata. Infatti, inserirà il pilota automatico all’interno della Nissan Leaf, il modello di auto elettrica già presente sul mercato da un paio di anni. Il progetto dell’azienda giapponese è di lanciare sul mercato la nuova versione della Nissan Leaf entro un paio di anni. La tecnologia sviluppata da Nissan, però, è molto particolare e prevede l’intervento dell’uomo. Quando l’automobile sarà bloccata in una situazione di pericolo, una persona da remoto prenderà il comando della situazione e permetterà al veicolo di superare l’ostacolo con semplicità.

La partnership con la Nasa

Per sviluppare questo sistema di guida automatica, Nissan ha chiesto aiuto alla NASA. Infatti l’ente statunitense utilizza un sistema simile per gestire i robot spaziali da remoto. L’azienda giapponese ha chiamato questa tecnologia SAM “seamless autonomous mobility” e permette alle persone di prendere il comando del veicolo in caso di pericolo. Ad esempio, se il veicolo elettrico a guida autonoma resta imbottigliato nel traffico e non riesce a seguire le indicazioni di un vigile, l’auto chiederà aiuto all’uomo che da remoto gestirà il momento “di panico”.

Nuove prospettive di lavoro per l’uomo

L’obiettivo di Nissan è di diminuire il numero di disoccupati che le auto e i camion a guida autonoma creeranno. Tra qualche lavori come l’autista o il camionista non saranno più richiesti e il pericolo che il numero di disoccupati aumenti è molto reale. Con il nuovo sistema di guida autonoma gli autisti potranno ottenere un lavoro da “scrivania” gestendo veicoli a guida autonoma nei momenti di pericolo.

Secondo i piani di Nissan, l’auto elettrica a guida autonoma dovrebbe debuttare entro il 2018 in autostrada e nel 2020 nelle strade cittadine.

Concept car FIATFonte foto: web
Scopri tutto sulla concept car presentata da FCA al CES 2017 cliccando sull’immagine

Ti raccomandiamo