Nissan_Seamless_Autonomous_Mobility_europa Fonte foto: Nissan
SMART EVOLUTION

Nissan, tecnologia per le auto a guida autonoma testata a Londra

La casa automobilistica giapponese sarà la prima a mettere in strada auto senza pilota nel Vecchio Continente. La prima tappa è nel Regno Unito

16 Gennaio 2017 - Ci vorranno ancora alcuni anni per vedere le prime self driving car circolare regolarmente in giro per il mondo, ma crescono le case automobilistiche e le aziende hi-tech che ultimamente stanno testando con sempre maggiore impegno i propri prototipi sulle strade pubbliche.

Nell’elenco c’è anche Nissan, appena autorizzata a provare la sua Nissan Leaf a guida autonoma per le strade di Londra dal prossimo mese di febbraio. Così facendo sarà la prima azienda giapponese a sperimentare la sua tecnologia nel traffico reale del vecchio Continente.  L’auto che si guida da sola targata Nissan è già reduce da prove su strade pubbliche in Giappone nell’ottobre del 2015 e su quelle della Silicon Valley lo scorso anno negli Stati Uniti. Nissan ha il pieno supporto del suo Governo in questa impresa perché questi test serviranno al Paese del Sol Levante, almeno in teoria, a diventare “leader mondiale nello sviluppo e nella sperimentazione di tecnologie di self driving”.

Nissan Leaf a guida autonoma testata a Londra

Nissan non ha ancora confermato l’itinerario che percorrerà la sua Nissan Leaf nel suo tour nel Regno Unito ma tiene a precisare che le sue auto si limiteranno a effettuare test di guida “solo su strade pubbliche con il pieno accordo delle autorità locali competenti.” Anche nel caso dei test di Nissan, come le prove a guida che stanno effettuando altri competitor, ci sarà al volante anche un pilota “umano” in grado di subentrare prontamente nel caso qualcosa andasse storto. L’auto guiderà da sola, per la maggior parte del test, e “l’umano” è presente più che altro come precauzione.

Ti raccomandiamo