nokia-apple Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Nokia contro Apple, il primo round si terrà in tribunale

Nokia annuncia di aver depositato una serie di denunce contro Apple in Germania e negli Stati Uniti per la presunta violazione di 32 brevetti utilizzati su molti dei prodotti di Cupertino

Nokia e Apple sono ai ferri corti. E non solo per il prossimo ritorno della casa finlandese sul mercato degli smartphone. Secondo il produttore nord europeo, infatti, Apple non pagherebbe più le royalties su brevetti utilizzati dalla casa di Cupertino su molti dei suoi prodotti.

Nokia si riferisce a 32 brevetti entrati a far parte del suo portafoglio di proprietà intellettuali a seguito dell’acquisizione di NSN (Nokia Siemens Network) nel 2013 e di Alcatel-Lucent nel 2016 e che, sottolinea, rappresentano un investimento costato oltre 115 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo. Si tratta di brevetti che coprono una vasta gamma di tecnologie che tra cui display, interfaccia utente, software, antenne, chipset e codifica video. Alcuni esperti del settore vedono questa mossa di Nokia come risposta alla causa depositata ieri da Apple contro un gruppo di nove “aggregatori di brevetti” che, secondo Cupertino, cercherebbero di “estorcere somme esorbitanti di denaro” a tutti i produttori di cellulari.

Apple e Nokia, appuntamento in tribunale

Apple, infatti, ha recentemente citato in giudizio per antitrust Conversant e Acacia con le relative controllate (Helsinki Memory Technologies, Inventergy, Sisvel, Vringo e WiLan), ma precisando che l’obiettivo dell’azione legale era Nokia rea di aver orchestrato un sistema per “spillare” soldi usando metodi di licenza al limite del lecito speculando sui cosiddetti brevetti “essenziali” che dovrebbero, invece, essere concessi a prezzi molto più ragionevoli. L’azienda di Cupertino ha definito Nokia, senza mezzi termini, una “patent-troll”, ossia “un’entità non praticante” visto che ha venduto il suo business di telefonia a Microsoft due anni fa.

Caratteristiche tecniche Nokia P e iPhone 8 a confronto

Insomma, l’atmosfera inizia a surriscaldarsi, complice anche il prossimo ritorno sul mercato degli smartphone di Nokia. Secondo le ultime indiscrezioni, la casa finlandese dovrebbe lanciare nel 2017 tre o quattro dispositivi degni di nota, tra i quali il Nokia P, smartphone con SoC Snapdragon 835 e 6 gigabyte di RAM.

Nokia C1Fonte foto: web
Il Nokia C1 è uno degli smartphone che dovrebbe segnare il ritorno del produttore finlandese nel mondo della telefonia mobile. Clicca sull’immagine per scoprirne le caratteristiche e vedere altri rendering.

Un dispositivo che avrebbe tutte le carte in regola per inserirsi alla grande nel settore dei top di gamma e rubare una fetta di mercato all’iPhone 8. Anche se si è ancora nel campo delle ipotesi (i melafonini sono solitamente presentati nel mese di settembre), l’iPhone del decennio (o dell’anniversario) dovrebbe avere uno schermo edge-to-edge (senza bordi né cornici varie) con bordi curvi e pannello OLED. Insomma, che la sfida abbia inizio, anche se solo in tribunale per il momento.

Rendering iPhone 8Fonte foto: BeHance
Rendering dell’iPhone 8 senza tasto Home. Cliccando sulla foto potrai visualizzare tutte le novità iPhone 8 rivelate sinora

Ti raccomandiamo