Messenger: le scritte si trasformano in filtri divertenti

Il servizio di messaggistica di Facebook si aggiorna per sbaragliare la concorrenza di Snapchat: basterà scrivere una parola per creare un effetto o una maschera a tema

Quella tra Facebook e Snapchat, nel prossimo futuro, si presenta come una lotta all’ultimo filtro che divertirà parecchio gli utenti dei sue social. Facebook, infatti, sta rilasciando nuove funzionalità per Messenger che comprendo un’infinità di nuovi filtri da applicare alle nostre foto.

I nuovi filtri di Messenger. Facebook ha già iniziato a rilasciare i nuovi filtri per il suo servizio di messagistica, ed entro il 21 dicembre ogni utente iOS o Android potrà usarli sul suo device. A questo punto la domanda è lecita, come funzionano? Molto semplice, per rendere più divertenti le nostre foto basterà scegliere un filtro a tema e per non perdere tempo si potrà utilizzare delle parole chiave. Come per esempio festa, fitness o studio, e gli algoritmi di Messenger genereranno dei filtri inerenti. Il nuovo servizio supporta 15 lingue diverse. Insomma basterà scrivere una parola per trasformare e animare le nostre foto.

Foto con realtà aumentata e maschere a tema

Le nuove funzionalità di Facebook MessengerFonte foto: Facebook
Le nuove funzionalità di Facebook Messenger

Tra i nuovi filtri ci saranno anche particolari maschere per la realtà aumentata e temi in base a viaggi, esperienze o eventi particolari. Si potrà anche vedere quali sono quelli più utilizzati e ci saranno filtri speciali per invitare gli amici a uscire o per organizzare un evento. Un po’ come mandare una cartolina divertente per chiedere agli amici di andare a mangiare una pizza. Si tratta del nuovo tassello pensato da Facebook nella lotta con Snapchat, attualmente considerato come il principale avversario sul mercato mondiale. Come si intuisce anche dalle parole del capo di Facebook Messenger David Marcus: “Al giorno d’oggi sempre più conversazioni stanno iniziando dalle foto. E noi vogliamo permettere a tutti di esprimersi con questa nuova forma d’espressione”.

Filtri speciali pensati in base all’area geografica

I filtri di Facebook MessengerFonte foto: Facebook
I filtri di Facebook Messenger

Facebook vuole superare Snapchat usando anche dei filtri particolari. Non solo maschere divertenti o a tema ma anche sequenze d’arte, che si possono usare o creare e il social ha persino diversificato, in maniera molto evidente, i suoi filtri in base ad area geografica e lingua di ricerca. “Lavoriamo con i creatori di tutto il mondo per le persone di tutto il mondo”, dice Jennifer Whitley, direttore creativo di Messenger. “Un terzo della nostra biblioteca è stato creato per diverse regioni con specifiche culture.” L’intenzione è anche quella di non ripetere l’errore fatto da Snapchat con il filtro “Yellowface”. Una maschera che riprendeva, estremizzandoli, i connotati di una persona asiatica. Un filtro che ha scatenato diverse polemiche ed è stato anche definito razzista.

Cosa possiamo fare con i nuovi filtri su Messenger?

Le funzionalità dei nuovi filtriFonte foto: Facebook
Le funzionalità dei nuovi filtri

Per accedere al servizio basterà scorrere verso il basso da qualsiasi punto della chat Messenger, oppure possiamo cliccare direttamente l’icona della fotocamera. Un’icona a forma di piccolo regalo, nella visualizzazione della fotocamera, ci informerà se sono presenti nuovi filtri a tema. Come per esempio vestiti di Halloween, capelli di Babbo Natale e maschere varie. Non bisogna selezionare l’amico prima di scattare la foto ma possiamo scattare l’immagine, applicare il filtro e poi decidere a chi mandarla. Ovviamente supporta l’invio multiplo e a più gruppi contemporaneamente. Possiamo poi vedere quali maschere applicare prima di scattare. Dopo aver scattato la foto possiamo toccare l’icona con il sorriso per inserire una categoria: come per esempio “Mi Sento”, “Sto Facendo” ecc. Ovviamente restano gli scarabocchi, gli adesivi e i gadget che possiamo applicare allo scatto. Che in parte erano già presenti su Messenger. Se non vogliamo scattare una foto possiamo scegliere l’opzione “Blank Canvas”, in pratica una tela di colore, e creare un collage con adesivi e filtri a tema.

Facebook Camera 2.0

Vi ricordate di Facebook Camera? Se la vostra risposta è no non preoccupatevi, è normale. Visto che il progetto non prese mai piede sul serio. Si tratta di un servizio per ritocchi fotografici che Facebook stava per rilasciare nel 2012 prima di chiudere l’acquisto di Instagram. Ora il social di Mark Zuckerberg sta pensando di creare una nuova versione di Facebook Camera, dove sarà possibile usare filtri per le foto, creare collage e applicare adesivi. L’idea è attaccare su più fronti Snapchat.

 

(Il video in apertura è tratto da YouTube)

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo