pagopa Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

PagoPA, il nuovo sistema di pagamento per la pubblica ammministrazione

Disponibile una nuova versione di PagoPA: immediata e più semplice da usare, permetterà ai cittadini di pagare tasse e tributi direttamente online

18 Maggio 2017 - Da diversi anni si parla tanto di digitalizzare la pubblica amministrazione, ossia diminuire la burocrazia e rendere i sevizi al cittadino più rapidi ed efficienti. Un settore molto sensibile agli italiani è quello dei pagamenti, che da oggi saranno più semplici grazie al rilancio del sistema PagoPa.

PagoPa è la piattaforma di pagamento per la pubblica amministrazione, che consente di pagare le tasse universitarie, i tributi, le multe, la TARI,le mense scolastiche e tanti altri servizi. Il Team per la Trasformazione Digitale, in collaborazione con AgID, l’agenzia per l’Italia Digitale, ha lanciato una nuova versione di PagoPa, più moderna e simile a quella utilizzata da altri Paesi europei. Il sistema dei pagamenti pubblici italiani permette alle amministrazioni locali di gestire in totale sicurezza, e senza errori, tutti i pagamenti e al cittadino di pagare in modo immediato e semplice.

Come funziona PagoPa

La versione precedente di PagoPa, proposta la prima volta nel 2013, era stata realizzata tenendo in considerazione perlopiù le esigenze delle pubbliche amministrazioni, e poche quelle del cittadino. La nuova piattaforma di pagamento, invece, è ottimizzata per rendere l’esperienza del contribuente più user-friendly. Con PagoPa si potrà pagare direttamente su Internet, senza fare file in posta o in banca, ma anche utilizzando i classici canali di pagamento dislocati sul territorio. In questo caso, il Team per la Trasformazione Digitale ha creato una nuova grafica che ha modificato completamente gli avvisi di pagamento, rendendoli più semplici da leggere e da capire. I nuovi avvisi di pagamento avranno delle istruzioni più chiare e semplici e anche esteticamente più belle, rispetto a quelli precedenti.

L’obiettivo finale, che sarà raggiunto entro le fine del 2017, è consentire agli utenti di effettuare i pagamenti utilizzando direttamente lo smartphone. Utilizzando l’applicazione del proprio Comune si potranno scegliere i diversi metodi di pagamento ed essere certi di aver pagato la giusta cifra.

I servizi disponibili su PagoPa

Rispetto ai servizi disponibili inizialmente sulla piattaforma, il Team per la Trasformazione Digitale ha cercato di aumentare le possibilità offerte agli utenti. Nella nuova versione, i cittadini potranno pagare anche i parcheggi e i biglietti del trasporto pubblico locale.

Il futuro di PagoPa

Il rilancio della piattaforma dei pagamenti a favore della pubblica amministrazione è solo il primo passaggio. Il team di sviluppo ha in serbo altre novità per i prossimi mesi. Entro la fine del 2017 sarà rilasciato un SDK, software development kit, per permettere a qualsiasi ente di sviluppare un’applicazione che permetta di pagare dei tributi attraverso PagoPa. Inoltre, il mobile diventerà sempre più importante e l’applicazione per smartphone verrà migliorata.

Ti raccomandiamo