pedoni-selfie Fonte foto: HIG Traffic System
TECH NEWS

Pedoni a rischio per lo smartphone, in Olanda arriva semaforo ad hoc

Gli smartphone distraggono i pedoni mettendo a rischio la vita delle persone, per questo in Olanda i semafori verranno installati a terra

27 Marzo 2017 - Basta dimenticare un giorno a casa lo smartphone, oppure avere la batteria scarica, per guardarsi intorno e vedere la maggior parte delle persone camminare con la testa china sul proprio dispositivo mobile. Un problema non solo sociale ma che mette in pericolo anche la sicurezza dei pedoni, tanto che in Olanda i semafori subiranno una rivoluzione.

Camminare senza guardare la strada aumenta notevolmente i rischi per i pedoni. Ci si può scontrare con altre persone o con un palo, oppure appoggiare male il piede e cadere. Ma soprattutto c’è il rischio di non prestare la sufficiente attenzione durante gli attraversamenti pedonali. E questo aumenta in maniera esponenziale il rischio di essere investiti da un’auto. Per evitare tutto questo a Bodegraven, una cittadina in Olanda, stanno lavorando per rivoluzionare i marciapiedi e i semafori. Questi ultimi oltre che nella classica segnaletica luminosa con il palo verranno inseriti anche a terra, con dei led luminosi, e applicati a tutti gli attraversamenti.

Il progetto

Nella cittadina olandese sono già stati inseriti dei led luminosi, che si colorano di rosso e verde in base alla sincronizzazione con il “classico” semaforo. Le luci sono state costruite da HIG Traffic Systems, una società con sede nella sessa Bodegraven. Per ora questo sistema è stato inserito in un unico bivio per testare il progetto pilota. Ma l’idea è quello di espanderlo, se ci saranno dei riscontri positivi, a tutta la città. Kees Oskam, un consigliere comunale, interrogato in merito ha dichiarato: “I social network, WhatsApp e i vari videogame sui nostri smartphone sono una fonte di enorme distrazione per i pedoni, noi non possiamo modificare questa tendenza, però possiamo e dobbiamo, per quanto possibile, prevenire ogni pericolo”.

Ti raccomandiamo