phoshing Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Phishing in crescita con i regali di Natale, come evitare la truffa

Uno studio di Kaspersky Lab indica questi mesi come i più pericolosi per gli acquisti online: aumentano del 9% le possibilità di subire dei phishing finanziari

Natale si avvicina e siete già in ansia per i tanti regali da fare? Attenzione, perché quest’anno l’incubo più grande non sarà trovare il pensierino giusto per la suocera ma gli attacchi di phishing finanziario. A dirlo è uno studio degli esperti di Kaspersky Lab, azienda leader nel settore della sicurezza informatica.

A Natale aumentano i rischi per gli acquisti in Rete

Tra il Black Friday, il giorno con i super saldi (il 25 novembre), e i prossimi regali di Natale da fare, questo è sicuramente il periodo dell’anno con il maggior numero di acquisti online. Una manna per i negozi di e-commerce. Ma non è tutto oro ciò che luccica. Anche i cyber criminali sanno che questo è uno dei periodi più profittevoli e il rischio di incappare in un virus o una truffa aumenta. Secondo Kaspersky le probabilità di rimanere vittima di phishing finanziari in questi giorni è del 9% superiore rispetto al solito. E tra i dati del 2014 e quelli del 2015 c’è stato un incremento del 10% di attacchi certificati.

Come agiscono i cyber criminali

Per arrivare ai nostri dati bancari gli hacker usano diversi schemi. Possono ricreare una pagina fasulla molto simile rispetto a quella del portale di e-commerce scelto, ricreare da zero un intero sito oppure falsificare solamente la pagina relativa al pagamento. Kaspersky nell’ultimo periodo ha scoperto diversi siti organizzati appositamente per il Black Friday ma in realtà gestiti da hacker.

Hacker digita tastiera di un laptopFonte foto: Shutterstock
Non è necessario essere un tecnico informatico per mettersi al riparo dagli hacker. Scopri alcuni suggerimenti facili e immediati

Quali precauzioni prendere

Ci sono ovviamente alcune indicazioni da seguire per evitare di cadere in maniera facile in queste trappole. Innanzitutto evitare di cliccare su link arrivati da email sconosciute o da account non ben identificabili. Ma attenzione anche ai link sospetti inviati dai nostri stessi amici, anche loro potrebbero essere caduti nell’inganno. Badate sempre alle offerte che vi propinano sui siti, se qualcosa non vi convince evitate di inserire i vostri dati, specie quelli bancari. Controllare sempre la URL del sito. La pagina potrebbe sembrare la stessa ma se l’indirizzo è diverso meglio darsela a gambe levate.

Salva

Ti raccomandiamo