copertina Fonte foto: Web
APP

Playboy 2.0: il magazine arriva su Google Play Store e App Store

Dopo il trend negativo degli ultimi anni, Playboy è "costretta" a lanciare la propria app. Nell'edizione digitale addio alle Playmate

Il più famoso magazine per adulti lancia la sua app. Per la prima volta i contenuti di PlayBoy saranno disponibili anche su Android e su iOS. La rivista fondata da Hugh Hefner potrà quindi essere sfogliata anche sui dispositivi mobili.

La decisione di sbarcare nel mondo delle app è un’ulteriore conferma della nuova linea editoriale annunciata a marzo. Il giornale infatti aveva deciso di dire addio alle conigliette senza veli. A spingere il magazine lanciato nel 1953 a questa svolta epocale sono stati i cambiamenti introdotti dal web. Oggi infatti in internet è possibile trovare immagini e altri contenuti per adulti con facilità. PlayBoy negli ultimi anni ha infatti registrato un calo significativo delle vendite passate dai 5,6 milioni degli anni 70, alle attuali 800.00 copie mensili. Da qui la necessità di cambiare e di aprirsi a nuovi mercati, come appunto quello delle app.

Un cambio di tendenza necessario

Playboy NOWFonte foto: Google Play Store
Playboy NOW

Una metamorfosi obbligata senza la quale non sarebbe stato possibile accedere ai market di Google e di Apple. Le due aziende americane hanno infatti delle norme ferree per bloccare i contenuti pornografici nei loro store. PlayBoy comunque continuerà ad offrire ai suoi abbonati immagini di ragazze in pose ammiccanti e seminude. Semplicemente non si troveranno più le PlayMate, ovvero le famose conigliette nude.

L’approdo sul Google Play e sullo store di Apple espande senza dubbio il bacino di utenza del magazine per adulti, come affermato dal direttore finanziario e operativo di Play Boy David Israel. In conferenza stampa infatti il manager ha detto che la rivista ha aumentato la sua visibilità su un numero crescente di media, tradizionali e digitali. La versione digitale di PlayBoy potrà essere acquistata attraverso una sottoscrizione annuale di 17.99 dollari, mentre per il singolo numero i dollari richiesti sono 5.99.

Ti raccomandiamo