ecommerce1 Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

PMI, dall’e-commerce grande opportunità per i prodotti enogastronomici

La digitalizzazione può rappresentare un motore di sviluppo molto importante per le piccole e medie imprese attive nel settore enogastrinomico. Ecco perché

Italia, Paese di santi, poeti e navigatori. E, ultimamente, anche di coltivatori e allevatori. Molti giovani, ma non solo, hanno deciso di abbandonare studi e professioni varie per tornare tra i campi, dedicandosi per l’appunto all’agricoltura e all’allevamento.

In questo modo l’intero settore enogastronomico, uno dei più attivi e vivaci del panorama economico italiano, si è affacciato verso nuove nicchie di mercato, favorendo la nascita di moltissime micro e piccole imprese lungo tutto il territorio nazionale. La territorialità, che rappresenta un punto di forza sul versante della produzione, può però limitare le possibilità di crescita di quelle attività che, pur potendo contare su prodotti d’eccellenza, non riescono ad affacciarsi su mercati nazionali o internazionali. La digitalizzazione delle PMI, da questo punto di vista, può portare vantaggi tutt’altro che secondari: la creazione di un e-commerce, ad esempio, consentirà di poter allargare il circolo dei propri acquirenti.

Digitalizzazione PMI, strada verso il successo

Come dimostra lo studio condotto dall’istituto di ricerca IDC e commissionato da SAP, le piccole medie imprese che avviano un processo di trasformazione digitale risconterebbero dei benefici nelle vendite, nella produttività dei dipendenti, nell’accesso alle informazioni e nel rapporto con i clienti. Correlazione dimostrata anche dal report firmato Netcomm relativo ai risultati del commercio elettronico nel corso delle festività natalizie. Anche in questo caso, le PMI dotate di un negozio online sono riuscite a incrementare le loro vendite, con miglioramenti rispetto al Natale 2015 anche del 50%.

E-commerce PMI, opportunità di crescita per l’enogastronomia

Ed è il settore enogastronomico, in particolare, che potrebbe godere dei benefici maggiori. Lo dimostra il caso del portale lorenzovinci.it, che ha permesso a oltre 400 produttori in tutta Italia (per un totale di 50mila prodotti) di trovare una vetrina digitale grazie alla quale poter arrivare sulle tavole di tutti gli italiani. Grazie al portale, le PMI enogastronomiche possono intraprendere il percorso della digitalizzazione a costi più che accessibili, potendo contare su un team di esperti pronti ad aiutarli e su un portale di e-commerce in grado di attirare ogni mese migliaia e migliaia di visitatori. “In Italia l’alta qualità produttiva è rappresentata dalle piccole e medie imprese – racconta Walfredo Della Gherardesca, uno dei due fondatori del portale – che sono quelle stesse realtà che, per mancanza di competenze e fondi, non riescono a sfruttare in pieno il potenziale dell’online. Noi lavoriamo quindi per aprire a queste piccole aziende di eccellenza dei canali di vendita digitali”.

Ti raccomandiamo