copertina whatsapp Fonte foto: Pexels
HOW TO

Problemi con WhatsApp? Ecco i trucchi per utilizzarlo al meglio

WhatsApp è semplicemente l’applicazione più utilizzata al mondo. Scopriamo insieme qualche trucco e segreto per mettere al sicuro i nostri messaggi

Una semplice applicazione per scambiarsi messaggi diventata un colosso mondiale acquistato da Facebook per diciannove miliardi di dollari. La storia di WhatsApp è nota a tutti, ma in pochi conoscono i trucchi e i segreti per sfruttarne tutte le potenzialità o per utilizzare l’applicazione dal computer.

Il successo di WhatsApp può essere spiegato molto semplicemente tramite i numeri: un miliardo di utenti attivi ogni mese (più di qualsiasi app di messaggistica istantanea), quarantadue miliardi di messaggi scambiati ogni giorno e oltre duecentocinquanta milioni di video inviati. WhatsApp è diventato un vero e proprio fenomeno di massa e non solo tra i più giovani, oramai anche cinquantenni e sessantenni sono degli heavy user. Da semplice applicazione di messaggistica, WhatsApp nel tempo si è trasformato e ha aggiunto nuovi servizi: si possono inviare file, scambiarsi numeri telefonici ed effettuare chiamate.

Non condividere il proprio numero di telefono con Facebook

Quando fu annunciato da parte di Facebook l’acquisto di WhatsApp in molti iniziarono a temere l’arrivo della pubblicità all’interno dell’applicazione di messaggistica istantanea. Fino ad ora non è successo, ma nel mese di settembre 2016, la società ha cambiato la policy d’utilizzo dell’applicazione (ovvero il contratto che si stipula con WhatsApp durante la registrazione) e permette a Facebook di acquisire il numero di telefono di una persona direttamente tramite l’app. Tutto ciò, spiegano da Facebook, non per inviare pubblicità alle persone su WhatsApp, ma per offrire servizi a misura di utente sul social network: infatti, nella nota divulgata dall’azienda di Menlo Park si sottolinea che “Non invieremo né condivideremo il tuo numero di WhatsApp con altri, incluso su Facebook, e continueremo a non vendere, condividere, o dare il tuo numero di telefono agli inserzionisti”.

Per coloro che non si fidano delle rassicurazioni di Facebook, è possibile utilizzare dei trucchi su WhatsApp per bloccare la condivisione del numero di telefono. Il procedimento è molto semplice: basta andare nel menù delle Impostazioni e premere su Account, verrà mostrata una pagina dove è presente la dicitura Condividi info Account, togliendo la spunta dall’opzione si bloccherà la condivisione del proprio numero con il social network di Mark Zuckerberg.

Accedere a WhatsApp Web

Accedere a WhatsApp Web
Accedere a WhatsApp Web

Non solo smartphone e tablet. L’azienda statunitense ha da poco lanciato anche WhatsApp Web che permette di utilizzare l’applicazione direttamente dal personal computer senza dover installare programmi sviluppati da società terze.

Il procedimento è molto semplice: basterà andare sul sito www.web.whatsapp.com e aprire contemporaneamente l’applicazione di messaggistica istantanea. Nella home del portale apparirà un QR Code da dover scannerizzare tramite la fotocamera dello smartphone. Per farlo è necessario entrare nell’applicazione di WhatsApp, premere sull’icona in alto a destra con tre pallini e cliccare su WhatsApp Web: apparirà il servizio per scannerizzare il codice QR. In pochissimi secondi sarà possibile utilizzare l’app di messaggistica istantanea direttamente sul proprio computer personale.

Disattivare la spunta blu di WhatsApp

Impostare la privacy su WhatsApp
Impostare la privacy su WhatsApp

Proteggere la propria privacy è sempre il cruccio principale degli utenti WhatsApp, soprattutto dopo l’aggiunta della ormai famosa doppia spunta blu. Infatti, con l’aggiornamento rilasciato nel marzo del 2016, gli utenti potevano controllare se i messaggi inviati fossero stati letti dai propri amici. Per molti utenti un vero e proprio attacco alla loro privacy. WhatsApp è corsa ai riapri dando la possibilità agli utenti di disattivare la doppia spunta blu: è necessario entrare nelle Impostazioni, poi premere su Account e successivamente su Privacy e togliere la flag all’opzione Conferme di lettura.

Inoltre, è possibile anche togliere la possibilità ai propri contatti di venire a conoscenza dell’ultimo accesso: il procedimento è molto simile, sarà necessario entrare nelle Impostazioni e poi all’interno della sezione Account e scegliere Privacy. A questo punto bisognerà premere su Ultimo accesso e cambiare l’opzione da Tutti in Nessuno.

Inviare canzoni con WhatsApp

Immagini, video, documenti, messaggi audio: questi sono le tipologie di file più inviati su WhatsApp. In pochi però conoscono un piccolo trucco che permette di inviare canzoni su WhatsApp: entrando in una chat, sia personale sia di gruppo, basterà premere sull’icona a forma di graffetta presente in alto a destra. Si aprirà un menu a tendina dal quale si dovrà scegliere la sezione Audio e successivamente Scegli traccia musicale: l’applicazione mostrerà tutti i brani presenti sulla memoria dello smartphone e basterà selezionarne per inviarlo.

Recuperare i messaggi cancellati

Se per errore si sono cancellati alcuni messaggi importanti e non si è riusciti a effettuare il backup, non c’è bisogno di disperarsi: con un trucco su WhatsApp sarà possibile recuperare l’informazione. Infatti, l’applicazione salva nella cartella Database presente nella memoria dello smartphone tutte le conversazioni effettuate. Per trovarle, sarà necessario entrare nella memoria dello smartphone, trovare la cartella WhatsApp e successivamente aprire Database utilizzando un text editor: sullo schermo appariranno tutte le chat degli ultimi giorni.

Consumo dati ridotto su WhatsApp

Consumo ridotto dei dati WhatsApp
Consumo ridotto dei dati WhatsApp

Sicuramente uno dei motivi del successo di WhatsApp è il consumo dati non troppo elevato: anche se si scaricano immagini e video, l’applicazione li ottimizza affinché del piano dati sia limitato. Nonostante ciò, l’applicazione offre la possibilità di ridurre ulteriormente il consumo attivando l’opzione Consumo dati ridotto, presente all’interno della sezione Utilizzo dati. Inoltre, per salvaguardare i MB del proprio piano dati, l’utente potrà disabilitare l’opzione che permette di scaricare automaticamente le foto e i filmati inviati dai vostri amici: in questo modo si avrà la possibilità di effettuare il download in un secondo momento.

Silenziare un gruppo

Non è un’azione molto corretta da fare, ma alcune volte necessaria: silenziare i gruppi WhatsApp è l’unica soluzione da applicare in casi estremi. Avere la possibilità di creare una chat di gruppo con i propri migliori amici è sicuramente uno dei vantaggi che offre l’applicazione di messaggistica istantanea, ma molto spesso gli utenti ne abusano dando vita a conversazioni con un numero spropositato di persone. In questi casi, pochissimi utenti rispettano le regole d’oro di WhatsApp e agli utenti non resta che silenziare il gruppo. Per farlo bastano pochissimi secondi: si entra nella conversazione, si preme sull’icona presente in alto a destra e successivamente su Silenzioso.

Salvare messaggi importanti su WhatsApp

L’indirizzo del dentista, le pagine da studiare per l’interrogazione di storia, su WhatsApp ogni giorno si scambiano decine e decine di messaggi e molto spesso le informazioni importanti sono sommerse dalle scemenze. Per questo motivo WhatsApp permette agli utenti di salvare i messaggi importanti: premendo sopra il testo apparirà una barra con alcune icone, selezionando quella a forma di stella si “trasferirà” l’informazione nella sezione Messaggi Importanti, che si può raggiungere direttamente dalla home dell’applicazione.

Proteggere WhatsApp con un PIN

Piccola premessa: WhatsApp non permette di impostare un PIN per salvaguardare i propri dati personali. L’unico modo per inserire una password a protezione del proprio account WhatsApp è scaricare un’app di terze parti che offre la possibilità di mettere un PIN a tutte le applicazioni presenti sullo smartphone. Tra le più utilizzate dagli utenti Avast Mobile Security (che permette di proteggere il proprio device dall’attacco di virus e malware) e Norton App Lock.

Capire se qualcuno ti ha bloccato

È una missione quasi impossibile scoprire se qualcuno vi ha bloccato su WhatsApp, ma utilizzando i giusti trucchi e stratagemmi si può venire a capo della situazione. Se avete il presentimento che un vostro amico o amica vi abbia bloccato, la prima cosa da fare è scrivergli un messaggio: se non risponde dopo un paio di giorni è necessario passare alla fase due. Create un gruppo fittizio e aggiungete come primo componente l’amico incriminato: se WhatsApp non vi darà la possibilità di inserirlo nella conversazione allora vorrà dire che il vostro ex-amico vi ha bloccato. Nel caso in cui, invece, riuscirete ad aggiungerlo, sarete costretti ad aggiungere velocemente altre persone al gruppo inventandovi una storia plausibile sul motivo della creazione di una nuova chat.

Cambiare il numero

Cambiare numero su WhatsApp
Cambiare numero su WhatsApp

L’account WhatsApp è legato al proprio numero di telefono. Nel caso in cui si si è costretti a cambiare la SIM, non bisogna disperarsi: infatti, l’applicazione di messaggistica istantanea offre la possibilità di Cambiare il numero senza perdere i propri contatti. Entrando nelle impostazioni e poi nella sezione Account basterà premere su Cambia numero per effettuare il “passaggio di consegne”

WhatsApp come Snapchat

WhatsApp come Snapchat
WhatsApp come Snapchat

Snapchat è sicuramente l’applicazione di messaggistica istantanea del momento: utilizzata non solo dai più giovani, permette agli utenti di inviare messaggi istantanei e di inviare foto divertenti utilizzando emoji e testi particolari. Ora anche WhatsApp permette di inviare immagini animate modificandole con le emoticon e inserendo messaggi simpatici. Basterà scattare un’immagine con WhatsApp e prima di dare l’invio in alto a destra compariranno delle icone che permetteranno di inserire le emoticon. Tutto molto semplice e immediato.

Ti raccomandiamo