memoria RAM Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Cosa è la memoria RAM e come sceglierla per il computer

La memoria RAM è uno dei pezzi che compone il comparto hardware del computer, dello smartphone o del notebook. Vediamo come funziona

I computer, gli smartphone, i tablet, sono composti da pezzi che vanno a comporre il comparto hardware del dispositivo. Ogni singolo componente ha una sua funzionalità e una sua importanza. La memoria RAM, insieme all’hard disk, al processore, scheda madre e scheda video è fondamentale per il corretto funzionamento dei nostri device.

Molto spesso si acquistano i dispositivi senza capire l’importanza dei vari componenti e ci si affida ai suggerimenti di qualche amico o direttamente del commesso del negozio. Una delle componenti hardware a cui solitamente si dedica poca importanza è la memoria RAM, che in realtà è fondamentale per riuscire a sfruttare a pieno le potenzialità di un computer o di un laptop. Avere un quantitativo abbastanza elevato di memoria RAM permette di utilizzare più applicazioni nello stesso momento senza che il dispositivo rallenti, si blocchi o decida di riavviarsi autonomamente.

Cosa è una memoria RAM

Come funziona la memoria RAMFonte foto: Shutterstock
Come funziona la memoria RAM

RAM è l’acronimo di Random Access Memory e solitamente viene confusa con le memorie a stato solido. I due componenti sono totalmente differenti: la RAM è una memoria ad accesso casuale e serve solamente per immagazzinare le informazioni temporanee. Riuscire a capire il quantitativo necessario da installare nel computer affinché il dispositivo funzioni al meglio non è semplice: è necessario tenere conto di diversi fattori, tra cui i soldi a disposizione e l’uso che si fa del notebook. Il costo della RAM non è molto elevato, ma tutto dipende dalla quantità che si vuole acquistare: per 16GB di RAM è necessario spendere una cifra superiore ai 120 euro. L’altro fattore da tenere in considerazione è l’utilizzo che si fa del notebook o del computer. Se si utilizza il dispositivo per lavori impegnativi di rendering grafico è necessario avere a disposizione almeno 8GB di RAM, se invece si utilizza il dispositivo solamente per la navigazione su Internet o per vedere qualche film, sono sufficienti 4GB di RAM. Il tutto dipende dal numero di programmi che si utilizzano contemporaneamente e da quanta memoria RAM necessitano per il corretto funzionamento.

Quanta RAM utilizzano i programmi

I programmi non sono tutti uguali: alcuni hanno bisogno di una maggior quantità di RAM per funzionare, altri meno. Sembrerà strano dirlo ma uno dei software che utilizza più RAM sono i browser: aprire contemporaneamente una decina di pagine di Chrome, Firefox e Safari, può impallare il computer e rallentare tutti i processi. Anche applicazioni come Netflix mettono sotto stress la RAM. Più i programmi sono complessi, maggiore sarà la quantità di memoria RAM utilizzata.

Come scegliere la RAM per il proprio smartphone e tablet

Le potenzialità di uno smartphone di ultima generazione sono comparabile a quelle di un laptop di fascia medio-bassa. Nel 2016 è stato lanciato il primo device con ben 6GB di RAM (OnePlus 3) e per quest’anno ci possiamo attendere uno smartphone con almeno 8GB di memoria RAM. Ma in realtà, quanta RAM è necessaria affinché i dispositivi funzionino al meglio? Tutto dipende da quante applicazioni si utilizzano contemporaneamente. Smartphone di due o tre anni fa non hanno la potenza necessaria per supportare i giochi più pesanti, anche a causa della poca RAM a disposizione. Inoltre, se si aggiorna lo smartphone all’ultima versione del sistema operativo disponibile, il consumo di RAM sarà ancora più elevato. Al momento, uno smartphone per funzionare al meglio, anche con un uso intensivo, ha bisogno di almeno 3GB di RAM.

Il discorso sui tablet è leggermente differente. Il panorama è talmente ampio che sul mercato è possibile trovare dispositivi con soli 2GB di RAM e device con 16GB di RAM. Nell’ultimo anno si stanno diffondendo molto i tablet 2 in 1, dispositivi che all’occorrenza si trasformano in laptop e montano un comparto hardware che non ha nulla da invidiare ai notebook veri e propri. In questi casi, la scelta migliore è acquistare un laptop ibrido con almeno 8GB di RAM: i programmi che si possono utilizzare sono gli stessi dei computer e quindi è necessario avere una quantità maggiore di memoria.

Come scegliere la RAM per il notebook

Premi sull'immagine per scoprire come è l'ACer Predato 21 X, il computer con 64Gb di RAM
Premi sull’immagine per scoprire come è l’ACer Predato 21 X, il computer con 64GB di RAM

Al CES 2017 è stato presentato l’Acer Predator 21 X che monta ben 64GB di RAM. Il costo è esagerato (quasi diecimila euro) così come il quantitativo di memoria RAM. Al momento è totalmente inutile avere sul computer portatile 64GB di RAM. Anche se lo si utilizza per sessioni prolungate di gaming, ne basta meno della metà per avere prestazioni top, senza nessun problema di rallentamento.

Se 64GB sono troppi, 2GB di memoria RAM sono troppo pochi. Gli ultimi modelli di Chromebook montano solo 2GB di RAM e nonostante non necessitano di molta potenza per funzionare al meglio è consigliabile acquistare un laptop con almeno 4GB.

Per quanto riguarda i laptop che montano i sistemi operativi di Microsoft e Apple, la situazione è leggermente differente. I programmi che possono essere utilizzati sono più potenti e hanno bisogno di più memoria RAM per funzionare correttamente. La scelta migliore sarebbe 8GB di RAM, ma se si utilizzano software per il fotoritocco o per il rendering grafico è necessario optare per 16GB di memoria RAM. Inoltre, sostituire la RAM in un laptop è molto più complicato rispetto a un computer desktop, quindi è necessario effettuare una scelta oculata e che tenga conto anche dell’utilizzo futuro del notebook.

Scegliere la RAM per il computer desktop

Tra i vari dispositivi che abbiamo analizzato fino ad adesso, il computer desktop è quello che presenta meno problemi per la scelta della memoria RAM. Partiamo dal costo: per 4GB di RAM la spesa è inferiore ai 40 euro, mentre per acquistare 16GB di RAM sarà necessario sborsare circa 120 euro. Una spesa che è accessibile alla maggior parte delle persone. Inoltre, rispetto a smartphone e laptop, nei computer desktop è possibile sostituire la RAM in meno di cinque minuti, l’importante è che la scheda madre supporti il nuovo modello.

Se si deve acquistare un nuovo computer, è necessario che abbia almeno 8GB di memoria RAM per essere sicuri di poter utilizzare contemporaneamente almeno 4-5 programmi (un browser, un player musicale e un editor di testo). Se, invece, si ha intenzione di utilizzare il computer per giocare agli ultimi videogame lanciati sul mercato è consigliabile fare un upgrade ad almeno 16GB di RAM. Solamente nel caso in cui si dovrà lavorare con software veramente pesanti si dovrà optare per i 32GB di RAM, ma sono veramente pochi i programmi che necessitano di un quantitativo di memoria così elevato.

Anche se il costo non è elevato non si deve eccedere con la memoria RAM, acquistare 16GB di RAM per vedere serie tv, film e ascoltare i brani del proprio cantante preferito è solamente uno spreco di soldi.

Linee generali da seguire quando si acquista la memoria RAM

Quindi, quando si deve acquistare un nuovo device e si deve scegliere la quantità ideale di RAM è necessario seguire delle semplici regole.

  • 2GB di RAM: Buona solamente per smartphone e tablet low-cost. Sconsigliata per notebook e computer. Con 2GB di RAM sarebbe veramente impossibile lanciare qualsiasi tipo di programma.
  • 4GB di RAM: Il quantitativo minimo per computer Windows e Mac. Ideale per i Chromebook.
  • 8GB di RAM: Con 8GB di RAM è possibile sfruttare al meglio il computer che si ha a disposizione. Si potranno utilizzare contemporaneamente quattro o cinque applicazioni senza aver paura che il computer dia qualche segno di cedimento.
  • 16GB di RAM: La soluzione con 16GB di RAM è consigliata soprattutto a coloro che utilizzeranno il computer desktop per giocare o per programmi di fotoritocco. I notebook con 16GB di RAM hanno un costo piuttosto elevato.
  • 32GB di RAM: Al momento è quasi inutile avere a disposizione 32GB di RAM. La scelta è consigliata solamente nel caso in cui si devono utilizzare contemporaneamente un paio di programmi veramente pesanti.

In linea generale non si deve mai eccedere con l’acquisto della memoria RAM, i soldi risparmiati possono essere utilizzati per acquistare altre componenti hardware migliori.

Premi sull'immagine per scoprire i migliori notebook con almeno 8GB di RAM Fonte foto: Shutterstock
Premi sull’immagine per scoprire i migliori notebook con almeno 8GB di RAM

Ti raccomandiamo