ransomware-dark-web Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

I ransomware fanno sempre più paura: nel dark web si trovano gratis

Il malware più famoso dell’ultimo periodo ora può essere scaricato gratuitamente nel dark web a patto di dividere al 50% gli introiti con chi lo ha generato

7 Marzo 2017 - I ransomware sono una delle prime minacce alla nostra sicurezza informatica. Diversi report li indicano come gli attacchi hacker più usati nel 2016, e anche all’inizio del 2017. Come se questo non bastasse ora i codici per generarli si trovano gratis nel dark web, a patto di dividere gli introiti con chi li ha creati.

Un ransomware è un tipo di malware che limita l’accesso del dispositivo che infetta, richiedendo un riscatto da pagare per rimuovere la limitazione. Negli ultimi mesi è cresciuto parecchio soprattutto perché genera degli introiti spesso sicuri e anche per il fatto che dietro il fenomeno c’è una vera e propria organizzazione cyber criminale, con tanto di organigramma “aziendale”. Non c’è bisogno di conoscere i codici o di essere un hacker per usare questo tipo di virus. Basta comprare nel dark web un ransomware già pronto e poi iniziare a guadagnare. Ora addirittura è possibile prenderli gratuitamente a patto poi di dividere, al 50%, gli introiti con chi ha scritto il malware.

La grande minaccia

Questo nuovo sistema di diffusione dei ransomware potrebbe essere fatale per molti utenti. Fino ad ora, infatti, il sistema di pagamento, in abbonamento o una tantum, dei malware ha tenuto fuori i cyber criminali meno organizzati o con meno conoscenze. Ora invece il campo dei potenziali malintenzionati si allargherà ancora di più. Realizzare degli attacchi ransomware è veramente molto semplice e basta seguire le istruzioni presenti nel dark web per iniziare l’attività illegale.

Come difendersi dagli attacchi hacker

Cliccando sui link che seguono, invece, potrete scoprire  suggerimenti, alcuni più tecnici altri più alla portata di tutti, riguardanti la sicurezza informatica e scoprire le tipologie di attacchi più comuni: dagli attacchi DDoS al phishing, passando per le botnet.

Ti raccomandiamo