copertina rapporto censis Fonte foto: Pixabay
TECH NEWS

Rapporto Censis: sempre più italiani si informano su internet

Pubblicato il tredicesimo rapporto Censis sulla comunicazione: la tv resta ancora il mezzo più utilizzato, mentre i social diventano sempre più importanti

Italiani sempre più social. Questa è la fotografia che scatta il Censis (Centro Studi Investimenti Sociali) nel suo tredicesimo rapporto sulla comunicazione “I media tra élite e popolo”. Ma a farla da padrone resta sempre la tv, mezzo usato dal 97,5% della popolazione.

L’importanza di Internet. Il rapporto mette in evidenza il ruolo sempre più centrale di Internet: negli ultimi dieci anni, nonostante la crisi e il taglio alle spese superflue, gli italiani non hanno potuto fare a meno di acquistare device tecnologici. Nel 2016 si registra il nuovo record di utenti sul web: ben il 73,7% degli italiani, almeno una volta al giorno accede ai servizi offerti dalla Rete. In aumento anche i collegamenti da mobile, solo nell’ultimo anno l’acquisto degli smartphone è aumentato del 12%: oramai sei italiani su dieci possiede un device intelligente.

L’esplosione di Facebook e WhatsApp

italiani social networkFonte foto: Pixabay
Italiani sempre più social

Sono i social il futuro della comunicazione. Dal 2008 ad oggi, applicazioni come Facebook e WhatsApp hanno cambiato profondamente le abitudini delle persone. I dati del Censis, inoltre, evidenziano lo stato di crisi dei quotidiani italiani, sempre meno letti soprattutto dalle fasce più giovani della popolazione (solo il 29,7% degli under 30 si informa attraverso un giornale cartaceo). I telegiornali sono stati scalzati da Facebook come fonte principale d’informazione: il social network per il 58,5% dei giovani è diventato il luogo dove cercare le notizie da leggero, seguito da Google e YouTube. La rivoluzione del web ha portato a un’esplosione delle forze populiste e anti sistema, sostiene il Censis nel suo rapporto

Resiste la tv

Nonostante il boom dei social e di Internet, la televisione resta il mezzo principale utilizzato dagli italiani, con un aumento dei telespettatori dello 0,8% rispetto allo scorso anno. Cresce il digitale terrestre e la tv satellitare, mentre la televisione fruita attraverso Internet presenta negli ultimi un vero e proprio boom (+14,4%).  La tv generalista resiste in quelle sacche di popolazione escluse dalla Rete a causa del digital divide: una frattura generazionale che nei prossimi anni porterà il mondo della comunicazione a delle scelte importanti.

Ti raccomandiamo