SMART EVOLUTION

Raybaby il baby monitor smart che monitora la salute del bambino. Foto

Munito di alcuni speciali sensori, RayBaby è in grado di monitorare il respiro del bambino. Sul mercato a settembre al prezzo di 250 dollari.

Se siete dei genitori, l’avrete fatto anche voi: controllare più volte se il vostro bambino respira. Per aiutarvi a dormire sonni tranquilli, la tecnologia scende in campo sviluppando un dispositivo intelligente in grado di monitorare il respiro del neonato.

Il nuovo device ha anche un altro vantaggio: libera il bambino dai numerosi wearable che i genitori utilizzano per vigilare sulla salute del piccolo. Raybaby non è soltanto un baby monitor, ma include infatti delle sorprendenti caratteristiche. Ha una fotocamera, che il dispositivo adopera per inviare in tempo reale immagini ai genitori, ed è munito di sensori che permettono di tenere sotto controllo il respiro del bambino. All’idea ha lavorato un gruppo di giovani ingegneri indiani che per finanziare il prodotto hanno lanciato una campagna su Kickstarter, una delle principali piattaforme di crowdfunding.

Traccia il respiro a 5 metri di distanza

(Tratto da Kickstarter)

Il dispositivo promette di tracciare il respiro con una accuratezza che, secondo l’azienda, sfiora la perfezione. E non c’è nemmeno bisogno di tenere il baby monitor vicino al piccolo. Il device smart infatti è in grado di effettuare le sue verifiche anche a cinque metri di distanza. E se il bambino non è visibile? Niente paura, Raybaby utilizza una tecnologia sofisticata che comprende alcuni sensori capaci di individuare ogni singolo movimento. Ma non è tutto. Il dispositivo è soprattutto intelligente: è in grado infatti di capire quando avvertire il genitore, come nel caso del risveglio. In più, secondo la startup, il device è molto utile anche per captare i primi segni di febbre.

Raybaby invia dati sulla qualità del sonno

I genitori potranno controllare il dispositivo tramite smartphone. Raybaby invierà con frequenza una serie di informazioni che aiuteranno poi anche a capire la qualità del sonno del bambino. Il device è anche in grado di scegliere quali immagini e video trasmettere ai genitori: non solo contenuti allarmanti, ma anche momenti di gioia. A caratterizzare questo dispositivo è un sistema audio-video molto avanzato che comprende dei sensori UWB radar, una videocamera, un microfono e degli speaker integrati. E ovviamente la connessione Wi-Fi.

Data di lancio e prezzo

Come detto, la startup ha promosso una campagna su Kickstarter e tra i finanziatori spicca soprattutto Johnson & Johnson. L’azienda spera di lanciare Raybaby sul mercato a settembre 2017 al prezzo di 250 dollari (poco più di 230 euro al cambio attuale), mentre per i finanziatori del dispositivo il costo scende a 99$ (poco più di 90 dollari al cambio attuale) .

Ti raccomandiamo