robohon copertina Fonte foto: Web
SMART EVOLUTION

RoBoHon il robot-smartphone della Sharp che riconosce le emozioni

Sharp lancia in Europa RoBoHon, un robot alto diciannove centimetri capace di distinguere i volti delle persone grazie alla fotocamera integrata

Dopo il lancio in Giappone, Sharp è pronta a portare negli Stati Uniti e in Europa RoBoHon, il piccolo robot-smartphone capace di interagire con gli utenti e di aiutarli nelle pratiche quotidiane. Grazie al sintetizzatore vocale RoBoHon può rispondere alle richieste delle persone e segnare gli eventi nel calendario.

Sebbene la forma ricordi un piccolo robot, RoBoHon è in tutto e per tutto uno smartphone: può collegarsi alla rete Internet tramite il modem 4G integrato e portandolo all’orecchio sarà possibile effettuare le chiamate. Inoltre, nella parte posteriore è presente un piccolo schermo con cui poter interagire con le applicazioni installate tramite il Google Play Store (il dispositivo si basa sul sistema operativo Android Lollipop). Alto poco più di diciannove centimetri può essere portato comodamente in borsa o posizionato sulla scrivania come assistente vocale per il lavoro.

Caratteristiche tecniche di RoBoHon

(Tratto da YouTube)

RoBoHon monta un processore Snapdragon 400 e 2 GB di RAM che permettono al robottino di rispondere abbastanza velocemente alle richieste degli utenti. Inoltre, il dispositivo presenta anche una videocamera da 8 megapixel con la quale il robot riconosce le facce intorno a lui e l’umore delle persone: se una persona è di cattivo umore cercherà di tirarlo su di morale. Con la fotocamera sarà possibile anche scattare immagini da proiettare su una superficie piana attraverso il piccolo proiettore integrato in RoBoHon. Ma la caratteristica più interessante del robottino è sicuramente la capacità di interagire con gli utenti e di fornire assistenza durante la giornata: RoBoHon avvisa quando sta per iniziare una riunione ed è capace di rispondere a domande sul meteo e sugli appuntamenti in agenda.

Quando arriverà in Italia

Molto probabilmente sarà impossibile acquistare RoBoHon nel Bel Paese: infatti le uniche due lingue riconosciute dal sintetizzatore vocale sono l’inglese e il giapponese: difficilmente Sharp spenderà dei soldi per inserire altri idiomi. Il prezzo di lancio negli Stati Uniti è molto vicino ai 1800 dollari, sicuramente non alla portata di tutte le tasche.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo