samsung-dex Fonte foto: Samsung
ANDROID

Samsung DeX, la base che trasforma il Galaxy S8 in un pc

Samsung ha realizzato DeX, una base per connettere il Galaxy S8 con lo schermo, la tastiera e il mouse del computer e utilizzarlo come se fosse un notebook

La storia degli accessori ibridi per i collegamenti tra computer desktop e smartphone è disseminata di tentativi non andati a buon fine. Dal Microsoft Lumia 950 fino al Motorola Atrix. Samsung però con Galaxy S8 vuole riuscire in ogni campo e per questo ha presentato DeX, la base che trasforma S8 in un PC.

Tutto nasce dalle caratteristiche del nuovissimo Galaxy S8 di Samsung. Lo smartphone ha a bordo, infatti, l’Exynos 8895 processore top a livello di qualità e potenza, molto simile allo Snapdragon 835 di Qualcomm. Per questo il colosso sudcoreano ha pensato di dotare il suo nuovo prodotto anche di un accessorio che permetta di collegarlo con facilità a un desktop, per sfruttare al massimo tutte le specifiche del telefono. Senza dimenticare che questo sistema potrà esaltare le varie funzioni per la realtà virtuale comprese all’interno dello smartphone. Vediamo allora insieme come funziona e a cosa può servire Samsung DeX.

Come funziona Samsung DeX

A guardarla dall’esterno Samsung DeXx sembra un comune altoparlante Bluetooth, un po’ più grande di un disco da hockey. In realtà, però, basta far scattare la parte superiore per aprire la base e collegare lo smartphone. La base ha due porte USB, uno slot HDMI, un jack Ethernet e una presa USB di tipo C per la ricarica. Grazie DeX possiamo collegare il Galaxy S8 contemporaneamente a uno schermo, a una tastiera wireless e a un mouse. Questo sistema è pensato per qualsiasi tipo di lavoro, di lunga durata o anche per eseguire attività difficili da realizzare con lo schermo più piccolo del telefono. Niente paura per i surriscaldamenti. La parte inferiore della Dex è un sistema di raffreddamento con una grossa ventola. Per rendere familiare l’utilizzo anche su schermi più grandi Samsung ha personalizzato l’interfaccia grafica di Android Nougat presente su Galaxy S8. Dando un tocco di familiarità con una veste che ricorda Windows. Per esempio in base a sinistra c’è il menu “tutte le applicazioni” che ricorda abbastanza quello presente sui sistemi operativi Microsoft. Così come la barra inferiore che si potrà usare per i vari collegamenti, le connessioni e per monitorare il livello di batteria residuo. E in questo spazio potremo anche aggiungere le nostre applicazioni preferite. In maniera identica a Windows 10.

Come utilizzare Samsung DeX

Grazie Samsung DeX possiamo lavorare su più finestre contemporaneamente, anche se aprendo diverse app pesanti allo stesso tempo il sistema inizierà a girare sempre più lentamente. Ma come detto il processore Exynos montato su Galaxy S8 vi permetterà di svolgere molte attività contemporaneamente. Nei test effettuati la velocità non ha subito rallentamenti utilizzando contemporaneamente un foglio Word e riproducendo un video su YouTube. Stesso discorso con una pagina di Chrome e un documento Word. Al momento Samsung ha annunciato che sta anche lavorando con Microsoft per ricevere delle personalizzazioni su varie applicazioni base, come Word, PowerPoint ed Excel. Il successo di Samsung Dex, visti i precedenti fallimenti di altre aziende in questo campo, è ancora tutto da valutare. Intanto non ci sono ancora notizie circa il suo costo e la sua data di uscita. E non è chiaro nemmeno con quali dispositivi e con quali applicazioni in generale sarà compatibile.

Ti raccomandiamo