pieghevole Fonte foto: Patently
ANDROID

Samsung presenta nuovi brevetti per lo smartphone pieghevole

Il colosso sudcoreano vuole battere sul tempo la concorrenza, soprattutto Lenovo, nel campo dei dispositivi pieghevoli. Depositati 45 nuovi brevetti

Samsung non lascia anzi triplica. Dopo le voci sul nuovo Galaxy S8 e sul nuovo Note 8 ora l’azienda sudcoreana sembra intenzionata a lanciare sul mercato, probabilmente verso il prossimo autunno, uno smartphone pieghevole. In più Samsung si concentrerà maggiormente sulla fascia media di mercato.

Samsung e la spinta nella fascia media. Il 2017 vedrà Samsung attore protagonista non solo con i top di gamma S8 e Note 8 ma anche e soprattutto nella fascia media del mercato degli smartphone. L’obiettivo dell’azienda sudcoreana non è solo quello di fare concorrenza ai modelli SE di Apple, ma in modo particolare contrastare la crescita esponenziali in questa fetta di mercato di dispositivi Huawei, Vivo o Xiaomi. La nuova serie dei Galaxy A avranno una fotocamera da 16 megapixel per i selfie, saranno disponibili in tre formati (4.7, 5.2 e 5.7 pollici), avranno una memoria interna di 32 GB e saranno dotati di sensori per le impronti digitali.

Oltre ai Galaxy A anche uno smartphone pieghevole?

Premi sull'immagine per scoprire come sarà la serie Galaxy A 2017
Premi sull’immagine per scoprire come sarà la serie Galaxy A 2017

La nuova serie dei Galaxy A dovrebbe entrare in mercato a un prezzo vicino ai 400 euro ma la grande sorpresa potrebbe essere data da un ulteriore smartphone dallo schermo pieghevole. L’idea di Samsung è quella di arrivare sul mercato entro l’autunno, anche perché altre aziende asiatiche, come Lenovo, hanno già mostrato i loro prototipi funzionanti. E anche Apple, Google, Microsoft, Sony, Xiaomi stanno lavorando sulla stessa strada. l’Ufficio Brevetti degli Stati Uniti ha pubblicato una domanda di brevetto Samsung alla fine di dicembre, che ha introdotto un nuovo tipo di display Samsung soprannominata la “curvatura display Variabile”. Questo potrebbe essere usato per smartphone o televisori.

Il Variable Curvature Display di Samsung

Questo nuovo schermo è molto pratico perché permette a uno stesso dispositivo di avere più funzioni. Se usato senza aprirlo ha le dimensioni di uno smartphone e può essere usato in questo modo. Al momento del bisogno però si può aprire lo schermo per godere di contenuti pensati per tablet o monitor di medie dimensioni. Samsung in totale ha depositato 45 brevetti per schermi pieghevoli. Questo dà l’idea dello sforzo dell’azienda sudcoreana per riuscire a trovare la giusta opzione. Anche se diversi esperti danno Lenovo come l’azienda più avanti nel campo degli smartphone pieghevoli. Vedremo chi arriverà per primo.

Ti raccomandiamo