samsung-brevetti Fonte foto: yauhenka / Shutterstock, Inc
TECH NEWS

Smartphone Samsung sequestrati a Vicenza: violato un brevetto

Operazione delle Fiamme Gialle che hanno sequestrato nel vicentino tablet e smartphone Samsung in 26 punti vendita: violerebbero un brevetto di un’azienda italiana

18 Gennaio 2017 - Da questa mattina la Guardia di Finanza della provincia di Vicenza è impegnata in un’operazione che ha portato al sequestro di smartphone e tablet Samsung: i device dell’azienda coreana avrebbero violato un brevetto di un’azienda italiana approvato dall’ufficio europeo nel 2002.

Il sequestro dei dispositivi è stato disposto all’interno dell’indagine “Patent App” relativa al presunto utilizzo da parte di Samsung di un software brevettato da un’azienda italiana. Le Fiamme Gialle sono all’opera da questa mattina e hanno sequestrato i dispositivi di 26 punti vendita della zona del vicentino. Il valore stimato del brevetto sarebbe di oltre 60 milioni di euro, di cui 10 milioni solo sul territorio italiano. In totale sono stati 21 i modelli di smartphone e tablet ad essere colpiti dal sequestro. L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore di Vicenza Hans Roderich Blattner.

In cosa consiste il brevetto

Samsung avrebbe violato il brevetto di un software di un’azienda italiana, riconosciuto dall’ufficio europeo dei brevetti fin dal 2002. Il software riguarderebbe l’interfaccia del volume audio che compare sullo schermo dopo aver collegato le cuffie allo smartphone. L’obiettivo delle Fiamme Gialle è analizzare l’applicativo incriminato e procedere a uno studio approfondito per capire se la denuncia della software house italiana sia fondata o meno.

Ti raccomandiamo