virus-smartphone
SICUREZZA INFORMATICA

Android è allarme sicurezza: sono quasi 20 milioni le app maligne

Trend Micro, leader nelle soluzioni di sicurezza informatica, ha rilasciato il report sugli attacchi hacker del 2016. Crescono i pericoli per chi usa lo smartphone

Spesso tendiamo a prendere diverse precauzioni per la nostra sicurezza quando usiamo un PC, mentre sorvoliamo sulle stesse quando usiamo il nostro smartphone. Non a caso nel 2016 uno dei target preferiti dagli hacker sono stati propri gli utenti mobile: il numero delle minacce è salito vertiginosamente, così come il numero di malware rilevati.

L’aumento delle app maligne Android. Nel 2016 i sistemi di difesa informatica hanno bloccato oltre 65 milioni di minacce rivolte a piattaforme mobili, per un totale di circa 19 milioni di applicazioni maligne Android. Quasi il doppio rispetto al 2015, quando il numero di malware per Android erano stati 10,7 milioni.  A comunicare questi dati allarmanti sono stati i laboratori Trend Micro, leader globale nelle soluzioni di sicurezza informatica, che nel corso del 2016 hanno anche rilevato e comunicato a Google più di 30 vulnerabilità Android.  Anche i sistemi operativi iOS sono a rischio, visto che diverse vulnerabilità specifiche sono state individuate anche su iPhone e iPad.

La varietà delle minacce mobile

Nel 2016 le minacce mobile hanno dimostrato di essere ancora più varie rispetto al recente passato e hanno colpito un numero maggiore di aziende, oltre che di privati. Facile capire il perché: il numero di dispositivi utilizzati a livello enterprise è cresciuto esponenzialmente nel corso dell’ultimo anno e con esso le possibilità di portare attacchi. A creare nuove problematiche di sicurezza informatica sono state soprattutto app adware, spyware, banking e SMS Trojan.

Mani che digitano sulla tastieraFonte foto: Shutterstock
Clicca sull’immagine per accedere alla gallery con 5 consigli su come difendersi dagli hacker

La crescita esponenziale dei ransomware

Anche i ransomware hanno aumentato la loro portata ed efficacia nel mondo mobile. Nel dettaglio, i virus del riscatto sono triplicati rispetto all’anno precedente. La maggior parte si sono rivelati degli “screen locker”, capaci appunto di bloccare lo schermo manipolando il sistema operativo Android, dopo essersi introdotti nel dispositivo grazie a truffe social, finti aggiornamenti del sistema, giochi o contenuti pornografici.

Come difendersi da malware e attacchi hacker

Se si vuole scoprire come mettere al sicuro il proprio smartphone Android da malware e hacker, cliccate sull'immagineFonte foto: Shutterstock
Se si vuole scoprire come mettere al sicuro il proprio smartphone Android da malware e hacker, cliccate sull’immagine

Cliccando sui link che seguono, invece, potrete scoprire  suggerimenti, alcuni più tecnici altri più alla portata di tutti, riguardanti la sicurezza informatica e scoprire le tipologie di attacchi più comuni: dagli attacchi DDoS al phishing, passando per le botnet.

Ti raccomandiamo