hacker-2017 Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Sicurezza informatica, nel 2017 aumenteranno gli attacchi degli hacker

Secondo le previsioni di Trend Micro, gli hacker sfrutteranno soprattutto i dispositivi sempre connessi dell'Internet of Things per colpire le aziende

Come anticipato a dicembre scorso, il 2017 sarà un anno nero per quanto riguarda la sicurezza informatica e ora arrivano anche le previsioni di Trend Micro. L’azienda esperta in cyber security avverte: quest’anno gli attacchi hacker cresceranno ancora.

Esattamente come in parte ha fatto anche Check Point, Trend Micro mette al centro di tutto l’Internet of Things, il settore preferito dai cyber criminali per incunearsi nei sistemi di aziende, istituzioni e privati. La diffusione ormai massiccia degli oggetti sempre connessi aumenta inevitabilmente il rischio di essere colpiti dagli hacker, abili a scoprire in remoto password e vulnerabilità. Attacchi che ormai prendono di mira qualsiasi dispositivo abbia un accesso a internet. È di pochi giorni fa la notizia, infatti, secondo cui anche le stampanti IP potrebbero essere usate dai pirati informatici per rubare i dati di milioni di utenti.

Le previsioni di Trend Micro

Mani che digitano sulla tastieraFonte foto: Shutterstock
Clicca sull’immagine per accedere alla gallery con 5 consigli su come difendersi dagli hacker

Nel 2017 quindi, secondo le nuove previsioni di Trend Micro, le violazioni informatiche aumenteranno, soprattutto per istituzioni e aziende. La società specializzata in sicurezza informatica concentra la sua analisi sugli oggetti IoT e sul loro utilizzo in ambito industriale. Stando a quanto sostiene Trend Micro, ci saranno attacchi mirati che sfrutteranno la diffusione sempre più crescente di questi dispositivi connessi per colpire le imprese. Le intrusioni consentiranno agli hacker di bloccare e monitorare il processo produttivo e di acquisire illegalmente milioni di informazioni riservate. Aumenteranno in questo modo le estorsioni di denaro alle aziende.

Saranno scoperte nuove vulnerabilità nei dispositivi  Apple

Trend Micro mette dunque in guardia: nel 2017 gli hacker affileranno le loro armi. Nelle previsioni stilate la società con sede in Giappone richiama l’attenzione anche sulla crescita delle vulnerabilità scoperte nei dispositivi di Apple, una volta impenetrabili. Nuove falle saranno individuate anche nei software prodotti da Adobe. Tra le previsioni di Trend Micro c’è spazio anche per l’aspetto sociale. Secondo l’azienda, crescerà infatti la macchina del fango della cyber propaganda che sarà in grado di influenzare l’opinione pubblica con informazioni false.

Computer antivirusFonte foto: Shutterstock
Interessato a proteggere i tuoi dispositivi elettronici? Clicca sull’immagine e leggi i nostri consigli.

Le aziende sosterranno costi maggiori

La società esperta in sicurezza prevede anche un incremento degli attacchi BEC (acronimo di Business Email Compromise), vale a dire quelle violazioni che sfruttano un’email aperta da un dipendente per colpire il sistema con un ransomware o con un’altra forma di malware. Ma ci sarà un aumento anche delle BPC (Business Process Compromise) che invece permettono agli hacker di entrare direttamente nel processo produttivo, rubando soldi e merci. Trend Micro prevede anche un aumento dei costi per le imprese che dovranno adeguarsi al GDPR, il nuovo regolamento europeo sul trattamento dei dati personali.

Ti raccomandiamo