smartphone-ritardo Fonte foto: Pixabay
TECH NEWS

Gli smartphone top di gamma del 2017 arriveranno in ritardo

Tutti in attesa dei telefonini dei vostri sogni di prossima uscita? Il lancio potrebbe slittare a causa di penuria dei componenti chiave

18 Gennaio 2017 - L’industria di smartphone e affini sta crescendo a dismisura, la tecnologia è sempre più innovativa, e i produttori di componenti stanno facendo le acrobazie per soddisfare le richieste di colossi già affermati, come Apple e Samsung, e dei player emergenti di tutto il mondo.

Come fare a rispettare le scadenze di consegna per tutti? Complicato, e da qui i possibili ritardi nella catena produttiva. DigiTimes prevede che il trend è destinato a continuare, soprattutto a causa di aziende cinesi come Huawei, Xiaomi, Oppo e Vivo che, per aumentare le vendite e – quindi – il proprio market share, sono obbligate a ordini di componenti sempre maggiori. Senza contare i player più piccoli con quote di mercato decisamente inferiori a Apple e Samsung e ai colossi orientali, ma che devono anche loro in qualche modo tenere fede alle richieste dei propri clienti.

Parola d’ordine: pazienza

È improbabile che i produttori di componenti non si aspettassero, o abbiano sottovalutato, questo trend in crescita nel settore dei dispositivi portatili, ma è molto più plausibile che aumentare la produzione – tra l’altro di tecnologie anche molto innovative – stia richiedendo più tempo del previsto. I produttori, sicuramente, rispetteranno la propria roadmap che si tradurrà nella presentazione fissata per i propri prodotti, ma con un ritardo nell’evasione degli ordini e nella spedizione. Dobbiamo prepararci, adesso che conosciamo il problema, a un periodo di tollerante attesa. L’unica speranza è che l’aumento della domanda di componenti non si trasformi anche in prezzi sempre più elevati.

Premi sull'immagine per scoprire gli smartphone Android top di gamma che scopriremo nei prossimi mesiFonte foto: Asus
Premi sull’immagine per scoprire gli smartphone Android top di gamma che scopriremo nei prossimi mesi

Ti raccomandiamo