ces Fonte foto: Facebook
SMART EVOLUTION

Smartphone impermeabili, auto smart e TV connessi: ecco il CES 2017

Si avvicina l’appuntamento con la grande fiera dell’elettronica di consumo di Las Vegas. Molte le aspettative, ma alcuni settori sono destinati a rubare la scena

Manca ancora del tempo, ma il conto alla rovescia è ormai partito. L’appuntamento con il CES 2017 si avvicina sempre più e iniziano già a fioccare le prime indiscrezioni e previsioni su quelli che dovrebbero essere i protagonisti dell’evento.

Non che le cose dovrebbero essere molto differenti rispetto a quanto visto nelle ultime edizioni: i protagonisti del Consumer Electronics Show di Las Vegas saranno come al solito smartphone, televisori connessi e automobili smart. Qualche variazione sul tema, comunque, ci dovrebbe essere: i tanti espositori che si presenteranno nella città americana dal 5 all’8 gennaio 2017 proveranno a stupire le centinaia di migliaia di spettatori attesi con nuove funzionalità e caratteristiche innovative. Qualunque sarà il reale protagonista della manifestazione, c’è da esser certi che nessuno resterà deluso.

Il televisore ancora al centro

Passano gli anni, ma le cose non cambiano: tra i padiglioni del Consumer Electronics Show di Las Vegas i visitatori potranno trovare decine e decine di nuovi modelli di televisori. In prima fila dovrebbero esserci i big player del settore: LG con i suoi display OLED, Samsung con televisori Super Ultra Alta Definizione (abbreviata in SUHD) e Sony con nuovi modelli di smartTV “mosse” dalle nuove versioni di Android TV. In questo caso, però, ci si muove ancora nel campo dei “soliti” televisori: novità più interessanti dovrebbero arrivare da altri fronti.

Anche se le grandi protagoniste dovrebbero essere i modelli con pannelli 4K (risoluzione 3840×2160 pixel), alcuni produttori potrebbero esporre i primi modelli commerciali di televisori 8K (risoluzione 7680 × 4320, per un totale di 33 milioni di pixel) e magari anche oltre. Certo, si tratta di modelli non esattamente alla portata (economica) di tutti, ma servono comunque a comprendere quelli che saranno i trend tecnologici dei prossimi anni.

TV 4KFonte foto: Shutterstock
Televisori 4K in mostra al CES

Andando oltre la semplice conta dei pixel, a livello tecnologico sarà predominante l’introduzione di modelli con supporto all’High Dynamic Range (più conosciuto con l’acronimo HDR). Grazie a questa tecnologia, i televisori che saranno in commercio nel 2017 (a dir la verità, i primi modelli sono comparsi sugli scaffali dei negozi di elettronica di consumo già a partire da quest’anno) avranno una maggiore luminosità, una gamma di colori più ampia e un contrasto più elevato. Ciò si traduce in immagini più vivide e reali, per un’esperienza visiva pari a quella della realtà (o quasi): un’innovazione, secondo il direttore comunicazione di Netflix Yann Lafargue, paragonabile a quelle del dolby sorround, dell’alta definizione e del 4K.

Via vai di automobili

Il concetto di tecnologia ed “elettronica di consumo” si sono ormai allargati a tal punto che anche le automobili hanno il loro spazio – piuttosto ampio – tra i padiglioni del Consumer Electronics Show. Ed è molto probabile che proprio le auto connesse saranno protagoniste più o meno attese dell’evento di Las Vegas.

Un produttore, tanto per fare un esempio, ha già anticipato la propria partecipazione al CES 2017 mostrando un trailer di cosa aspetta i visitatori della fiera del Nevada. Nel video diffuso da Faraday Future – questo il nome del produttore statunitense – è possibile percepire le forme di un roadster che dovrebbe fare il suo esordio commerciale nella seconda parte dell’anno. In un messaggio di posta elettronica inviato alla stampa, la società ha affermato che la loro auto, oltre a essere elettrica (ovviamente), combinerà l’alta tecnologia con gli standard più elevati del settore automobilistico.

(tratto da YouTube)

Faraday Future, comunque, non sarà l’unico costruttore a mostrare qualche novità tra il 5 e l’8 gennaio 2017. Probabile che, come nell’edizione 2016, anche le varie Mercedes-Benz, Ford, Volvo, Chevrolet, Volkswagen e Kia abbiano un qualche annuncio da fare, mentre Nissan ha già fatto sapere che non mancherà l’appuntamento e, anzi, avrà in programma una presentazione.

Non potranno poi mancare novità sul fronte delle automobili a guida autonoma. Al momento si sa ben poco, ma dopo che Tesla (particolarmente attiva in quest’ultimo scorcio di 2016) ha annunciato di voler dotare tutti i suoi modelli di 8.000 dollari di hardware necessario per la guida autonoma, è probabile che anche altre startup e costruttori approfittino della numerosa platea del CES 2017 per annunci in questo settore. A fare da apripista troviamo, tanto per fare un esempio, i taiwanesi di Nvidia. Il gigante della produzione di chip e acceleratori grafici, ad esempio, ha già preannunciato un evento nel corso del quale presenterà un sistema informatico pensato appositamente per le auto a guida autonoma. Staremo a vedere in cosa si concretizzerà questo annuncio.

Realtà sempre più viva

Dopo che a Samsung, Facebook, HTC, Sony e Google (che lavora contemporaneamente a un nuovo e più avanzato prototipo di visore) si è aggiunta anche Microsoft, possiamo ben dire che all’appello manchi solamente Apple. Ed è probabile che il CES 2017 non sarà il palcoscenico dal quale la casa di Cupertino annuncerà il suo ingresso nel mondo della realtà virtuale (visto anche che il CEO Tim Cook ha più volte dichiarato la sua preferenza per la realtà aumentata).

(video tratto da YouTube)

Ciò non vuol dire che i visori a realtà virtuale non saranno tra i protagonisti di questa edizione del Consumer Electronics Show. Anzi: è probabile che l’annuncio di Microsoft nel corso dell’evento del 26 ottobre (diversi produttori pronti a lanciare sul mercato visori VR a partire da 299 dollari) smuova ulteriormente il settore e i primi risultati potrebbero essere visibili già a partire dal prossimo 5 gennaio.

Pochi, ma subacquei

È vero, il CES non è mai stato il palcoscenico preferito dai produttori di smartphone (complice anche la vicinanza con il Mobile World Congress di Barcellona, dove Samsung dovrebbe presentare il Galaxy S8). Però, così come accaduto in passato, non è da escludere qualche sorpresa. Se si vuole azzardare qualche previsione, è facile immaginare che i produttori seguiranno le orme di Apple e dell’iPhone 7: modelli subacquei (o quanto meno impermeabili) e senza jack audio da 3,5 millimetri.

(video tratto da YouTube)

Droni, wearable device e molto altro ancora

Se quelli appena elencati saranno i probabili protagonisti del CES 2017, il palcoscenico di Las Vegas sarà tutt’altro che povero di co-protagonisti. Riusciranno a ritagliarsi il loro spazio anche altri dispositivi hi-tech come droni, wearable device (fitness tracker e non solo) e qualche novità in campo audio.

I piccoli velivoli telecomandati, ad esempio, hanno letteralmente invaso l’edizione 2016 del CES, con modelli per tutte le tasche e tutte le esigenze. A un anno di distanza ci si trova di fronte un mercato (e dispositivi) certamente più maturo, ma capace di rinnovarsi continuamente. Nei mesi passati, ad esempio, GoPro e DJI hanno presentato i primi modelli di drone “pieghevoli” ed è tutt’altro che improbabile che altri produttori si presentino a Las Vegas con esemplari analoghi. Da non sottovalutare, inoltre, la “nuova leva” dei droni per selfie (detti anche dronie, dalla crasi delle due parole), inaugurata da Qualcomm e WeChat con Ying.

(tratto da Facebook)

Sul fronte dei wearable device è lecito attendersi novità da Samsung e FitBit, ma i fitness tracker non saranno gli unici protagonisti. È probabile che la connettività e i sensori “usciranno” dal polso e andranno ad espandersi in altre parti del corpo. Le grandi indiziate sono le scarpe, destinate a diventare i fitness tracker del futuro, ma ci si aspetta molto di più dalla fiera mondiale dell’elettronica di consumo. Lo scorso anno attrasse molto interesse la banda da meditazione Muse ed è probabile che qualche produttore “minore” riesca a ritagliarsi una fetta di notorietà con qualche prodotto analogo.

Da non sottovalutare, infine, la presenza di produttori hardware: negli anni passati il palcoscenico della fiera tecnologica del Nevada è stato scelto da Dell per presentare prodotti come il laptop XPS da 13 pollici e da Intel per mostrare al grande pubblico la nuova generazione di processori SkyLake. Insomma, last but not least, l’informatica potrebbe essere la vera grande protagonista del Consumer Electronics Show del 2017.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo