copertina Fonte foto: Flickr
INTERNET OF THINGS

Snapdragon presenta 600E e 410E, i due processori per IoT

Dopo aver conquistato oltre il 50% del mercato degli smartphone con i propri processori, Qualcomm è pronta a sbarcare nel campo dell’Internet delle Cose

Dopo il successo nel campo della telefonia, l’azienda statunitense Qualcomm sbarca nel fantastico mondo dell’Internet of Things con due nuovi processori sviluppati appostiamone per i dispositivi sempre connessi. Una scelta strategica importante quella di Qualcomm, pronta a conquistare una fetta del mercato IoT.

Il futuro sarà degli oggetti connessi, ne sono sicuri gli esperti che prevedono per i prossimi anni una crescita impetuosa del mercato: nel 2015, secondo una ricerca condotta da Doxa, in Italia il settore ha toccato quota due miliardi con un aumento del 30% rispetto all’anno precedente. L’azienda di San Diego ha fiutato l’affare e ha sviluppato due SoC pensati appositamente per l’Internet of Things: lo Snapdragon 600E e lo Snaprdragon 410E. I processori saranno utilizzati inizialmente nel mondo dell’industria per automatizzare alcuni servizi, ma in futuro il loro usa sarà esteso a qualsiasi device.

L’internet of Things secondo Qualcomm

processori iot snapdragon
Processori Qualcomm Snapdragon

Lo Snapdragon 600E e lo Snaprdragon 410E saranno le due teste di ponte di Qualcomm verso il mercato degli oggetti connessi. I due processori presentano delle caratteristiche molto interessanti che rendono i SoC appetibili per qualsiasi azienda voglia investire nell’Internet delle Cose. Infatti, la caratteristica più interessante è sicuramente la versatilità d’utilizzo: non solo nell’industria robotica, ma anche negli oggetti d’uso quotidiano come le lavatrici smart o l’impianto di riscaldamento. La società statunitense è talmente convinta della bontà del proprio prodotto che ha stretto un accordo con Arrow Electronics, un distributore globale di componentistica elettronica, per vendere lo Snapdragon 600E e lo Snaprdragon 410E in tutto il mondo.

Ti raccomandiamo