problema privacy Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Stalkscan, il sito che sa tutto su di te e sui tuoi amici

Stalkscan è uno strumento che permette di accedere a tutto quello che su Facebook è pubblico: immagini, video, post, commenti. Basta solo un click

È ormai un dato di fatto che ogni nostro comportamento online ci porta via una parte di privacy. Non tutti però sono consapevoli che alcune di queste informazioni sono accessibili a chiunque. Ce lo ricorda Stalkscan, un tool per Facebook creato da un hacker “etico”.

Il sistema, sviluppato dal belga Inti De Ceukelaire, con un semplice click è in grado infatti di farci vedere quella enorme fetta di dati che su Facebook è pubblica, quindi a disposizione di qualsiasi persona. Immagini, video, post, commenti: in pochi secondi è possibile trovare qualsiasi cosa. Anche informazioni imbarazzanti, che gli ingenui utenti avrebbero voluto tenere nascoste. Il tool, che non è altro che un sito internet, riporta alla luce i dati privi delle corrette misure di protezione. Basta infatti copiare e incollare il link del profilo della persona che si vuole spiare e il gioco è fatto. Come si intuisce dal nome in inglese, Stalkscan è uno strumento che permette di ficcare il naso su tutto quello che su Facebook è pubblico.

Come funziona Stalkscan

Il funzionamento del tool dell’hacker “etico”, così si è definito Inti De Ceukelaire su Twitter, ricorda in parte il controverso Graph Search, il motore di ricerca lanciato nel 2013 da Facebook che aveva sollevato qualche perplessità sulla privacy degli utenti. Il sito creato dall’hacker, dal design essenziale, consente ai curiosi anche di personalizzare la ricerca. Stalkscan mette a disposizione infatti diverse categoria attraverso cui sbirciare tra le informazioni pubbliche, tra cui figurano, come detto, soprattutto le foto, i video, i post, e i commenti. Il sito, inoltre, non violerebbe neanche la privacy degli utenti. Stalkscan raccoglie infatti quello che gli iscritti di Facebook, con superficialità, hanno deciso di condividere pubblicamente.

Attenzione alla privacy

È importante, dunque, pensarci due volte prima di pubblicare qualcosa sui social media. Con un click chiunque può sapere tutto di noi. Per evitare che una parte della nostra vita finisca nelle mani di qualcuno è bene quindi fare attenzione. Controllate le impostazioni di privacy ed evitate, se potete, di condividere dati di cui un giorno potreste pentirvene.

Ti raccomandiamo