steer
SMART EVOLUTION

Steer, il wearable che combatte i colpi di sonno al volante

Steer misura il battito cardiaco e la conduttanza cutanea e in caso di sonnolenza emette delle vibrazioni e delle leggere scariche elettriche

21 Luglio 2017 - I wearable non sono solo dei semplici accessori per conteggiare le calorie bruciate, ricevere una notifica o controllare le previsioni del tempo. I dispositivi indossabili possono essere utili per tenere sotto controllo la salute e, come nel caso del braccialetto Steer, anche per salvarci la vita.

Steer è un device da braccio che aiuta a combattere i colpi di sonno, trasmettendo vibrazioni e delle leggere scariche elettriche. E non solo. Sulla parte frontale ci sono tre luci, che indicano all’automobilista se è nelle condizioni ideali per iniziare o continuare a guidare. Il wearable potrebbe essere un’ottima arma per ridurre l’enorme numero di incidenti stradali, anche mortali, provocati dalla sonnolenza al volante. Steer funziona misurando una serie di parametri vitali, che quando si è vicini ad addormentarsi scendono: il battito cardiaco e conduttanza cutanea, ossia la variazione elettrica della pelle.

Come funziona Steer

Il dispositivo indossabile porta la firma di Creative Mode, un’azienda con sede nella città lettone di Riga, che per l’occasione ha lanciato una campagna di raccolta fondi su Kickstarter, una delle principali piattaforme di crowdfunding. Come detto, il wearable integra tre piccoli segnali luminosi di colore verde, giallo e rosso. Appena indossato, nel giro di un minuto, Steer determina lo stato di stanchezza del guidatore. Il dispositivo, infatti, utilizza 16 sensori, che si dividono in due categorie: una parte misura il battito cardiaco, mentre il resto la conduttanza della pelle.

Steer, che verifica le condizioni dell’automobilista ogni 2 secondi, se registra che il battito cardiaco è sceso di 10 unità, emette una forte vibrazione e l’indicatore passa da verde a giallo. Se i valori calano di altre 3 unità, oltre all’impulso, il dispositivo indossabile trasmette una piccola scarica elettrica, mentre il colore si sposterà verso il rosso.

Il wearable di Creative Mode è leggero, facile da indossare ed è soprattutto molto utile. Si ricarica in un’ora e la batteria ha una grande autonomia: 2 settimane se utilizzato, altrimenti arriva anche a 30 giorni.

Data e prezzo di uscita

Come detto, l’azienda è in cerca di finanziamenti su Kickstarter. Se tutto proseguirà secondo i piani, Creative Mode consegnerà il dispositivo a novembre. Ci sono diverse soluzioni di prezzo: per i sostenitori il costo di partenza è di 99 dollari (circa 85 euro, secondo il cambio attuale). Sul mercato, arriverà, invece, al prezzo di 199 dollari.

Ti raccomandiamo