smartphone-low-cost Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Gli smartphone del futuro? Costeranno solamente venticinque euro

Google è pronta a realizzare smartphone veramente economici che permettano anche alle persone più disagiate di utilizzare un dispositivo touch

I Google Pixel, gli ultimi smartphone realizzati dall’azienda di Mountain View hanno un prezzo che parte da un minimo di circa 700 euro e arrivano a un massimo di oltre i 900 euro. Una cifra che sicuramente non è alla portata di tutti e una politica che porta Google a sfidare Apple sul suo stesso terreno.

Ma la scelta fatta con i Google Pixel non sarà ripetuta nei prossimi anni dall’azienda di Mountain View, almeno a sentire le parole del CEO Sundar Pinchai. Infatti, durante un’intervista televisiva rilasciata a un’emittente indiana, il capo di Google si è lasciato andare a una dichiarazione piuttosto forte: “In futuro gli smartphone non costeranno 100 dollari. Nemmeno cinquanta dollari. Il prezzo giusto sarà di trenta dollari”. L’obiettivo di Google è di lanciare smartphone low-cost che diano la possibilità anche alle persone più povere di poter far parte del grande mondo di Internet.

Il progetto Android One

Già da qualche anno, Google ha lanciato il progetto pilota Android One con l’obiettivo di costruire smartphone dalle buone prestazioni a un prezzo inferiore ai cento dollari. Ora Sundar Pinchai rilancia l’iniziativa puntando a realizzare un device da un costo irrisorio: solamente trenta dollari (circa venticinque euro). Al momento il progetto è pensato esclusivamente per l’India, la nazione con i margini di crescita più interessanti in assoluto grazie a una popolazione di oltre un miliardo e con una media di età molto bassa. Nonostante numeri molto interessanti una gran parte degli indiani vive sotto la soglia di povertà anche se negli ultimi anni la classe media è sempre più numerosa. Per questo motivo aziende come Google sono interessate a puntare sull’India per i propri progetti futuri. Non è un caso che Apple, ma anche altre grandi aziende dell’hi tech, hanno scelto l’India per fabbricare i loro dispositivi.

Applicazioni più leggere

Al momento l’ex colonia britannica ha ancora problemi con la connessione Internet ad alta velocità: Google e Facebook hanno sviluppato applicazioni più leggere (Facebook Lite e YouTube Go) per riuscire ad aumentare il numero di utenti indiani.

Premi sull'immagine per scoprire come migliorare le prestazioni del proprio smartphone AndroidFonte foto: Redazione
Premi sull’immagine per scoprire come migliorare le prestazioni del proprio smartphone Android

Ti raccomandiamo