TeslaModelSP100D-Ludicrous+ Fonte foto: Tesla
TECH NEWS

Tesla, accelerazione da urlo: da 0 a 100 km/h in 2,34 secondi

È lo stesso Elon Musk, CEO della società californiana, ad annunciarlo in un post su Twitter. Il segreto? La nuova modalità Ludicrous+

14 Gennaio 2017 - Nuovo traguardo per Tesla. La Model S P100D, prodotto di punta della casa produttrice di auto elettriche, ha fatto registrare il record di accelerazione, passando da 0 a 100 km/h in appena 2,34 secondi. Ad annunciarlo è Elon Musk attraverso il suo profilo Twitter. Gran parte del merito, sottolinea Musk, è della nuova modalità Ludicrous+.

È un gran risultato se si pensa che il CEO di Tesla, solo qualche mese fa, era già entusiasta che la Tesla Model S P100D riuscisse a passare da 0 a 100 km all’ora in soli 2,5 secondi diventando, così, l’auto ufficialmente più scattante al mondo tra quelle “da strada”. C’è stato però, nel frattempo, un aggiornamento del software che controlla le prestazioni del motore, che deve aver dato una marcia in più ai veicoli Tesla. Il tutto avviene poco dopo le rivelazioni del produttore Faraday Future che, al CES 2017, aveva comunicato che il suo prototipo F 91 era in grado di scattare da 0 a 100 km/h in soli 2,39 secondi.

Tesla contro Faraday Future

Il risultato ottenuto dal prototipo di Faraday Future, aveva anche spiegato il competitor di Tesla, era stato purtroppo compromesso da condizioni stradali non ottimali. Insomma, il test poteva andare meglio. Era forse lo stimolo che serviva a Elon Musk per fare ancora meglio. C’è da dire, però, che le auto elettriche Tesla sono già in produzione, mentre quella di Faraday Future è ancora semplicemente un prototipo che non entrerà in produzione prima del 2018 a un prezzo ancora da definire. Tesla, insomma, non perderà tempo e continuerà a ritoccare il suo asso nella manica, ossia la modalità di accelerazione Ludicrous+, e a rincorrere nuovi record di scatto e velocità.

Faraday Future
Faraday Future è l’auto elettrica rivale di Tesla presentata al CES 2017. Clicca sull’immagine per scoprire tutti i suoi segreti.

TAG:

Ti raccomandiamo