google-alternative Fonte foto: Chinnapong / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

Tutto quello che si può fare dall'home di Google (a parte le ricerche)

Dalla homepage di Google è possibile accedere ad alcune funzionalità nascoste come videogame e un'interfaccia grafica personalizzata

L’homepage di Google è famosissima. Tutti l’hanno usata almeno una volta nella vita per iniziare una ricerca in Internet. Però non tutti sono a conoscenza delle altre cose che si possono fare sulla pagina Google oltre alle ricerche.

Va detto che gli sviluppatori di Google, quando non sono presi con aggiornamenti vari, si divertono a creare sorprese videogiochi da caricare sul motore di ricerca. Per esempio se andiamo sotto la voce Immagini ed eseguiamo la ricerca di “Atari Breakout” inizieremo a giocare al famoso videogioco. Per chi non lo conosce è un giochino dove con una piccola pallina, lanciata con una sbarra, bisogna distruggere tutti i mattoncini. Lo scopo è rompere i blocchi senza far cadere la palla. Per iniziare a giocare basta scrivere su Immagini la frase “Atari Breakout” e il videogame partirà in automatico.

Google vintage

Appassionati del vintage? Se i Doodle e la home moderna di Google non vi piacciono basta digitare nella barra URL https://archive.google.com/heart per iniziare a fare delle ricerche in Internet usando la vecchia interfaccia grafica di Google. Fa molto anni Novanta. In questa pagina si può anche sfruttare una vecchia funzione Google, “Mi sento fortunato”. Proviamo a cliccare su questa voce senza digitare nulla nella barra per la ricerca. Ci apparirà un risultato a caso. Dalla bandiera del Cile alla più grande associazione del mondo. Se siamo fortunati l’argomento ci interesserà.

Videogame

Atari Breakout non è l’unico videogame classico presente su Google. Per esempio, dopo l’easter egg del 2010 sulla piattaforma è possibile giocare a Pac-Man. Farlo è semplicissimo: basta cercare Pac-Man su Google. Cercando Tic Tac Toe invece si potrà giocare a tris.

Comandi divertenti

Ci sono poi alcuni comandi, che si impostano semplicemente cercando una frase specifica. Per esempio, se dovessimo scrivere “do a barrel roll” e poi cliccare invio il motore di ricerca, e la pagina Internet relativa, faranno un giro a 360° sul nostro schermo. Un trucchetto simile alla home vintage è quello di digitare “Google in 1998”. Una volta effettuata questa ricerca il motore di ricerca vi darà i risultati secondo l’interfaccia grafica usata negli ultimi anni Novanta. Scrivendo invece “Askew” e dando invio i risultati appariranno di traverso e un po’ storti, come un quadro fissato male. Ci sono anche delle applicazioni di default per timer e cronometro che partono semplicemente ricercando questi oggetti su Google. Si può visualizzare Google in moltissime lingue, ma pochi conoscono il motore di ricerca nella lingua dei pirati, o in Klingon o con la lingua degli hacker.

Ti raccomandiamo