WEARABLE

I calzini smart che aiutano a tenere sotto controllo il diabete

Prendersi cura dei piedi - per un diabetico - è fondamentale perché significa evitare, nella peggiore delle ipotesi, interventi chirurgici e amputazioni

Siren ha inventato un paio di calzini intelligenti che tengono d’occhio la salute dei piedi dei diabetici grazie a sensori che rilevano in tempo reale l’insorgere di infiammazioni e di lezioni in modo da intervenire tempestivamente prima che la situazione peggiori ulteriormente.

L’idea è venuta, quasi per caso, a Ran Ma – co-fondatore Ran Ma insieme a Veronica Tran di Siren Care – mentre stava studiando la crescita della biomassa sulla pelle di piedi malati presso la Northwestern University, quando ha iniziato a iniziato a pensare a una soluzione indossabile in grado di monitorare e prevenire tali malattie. I diabetici di tipo 1 e 2, infatti, soffrono molto spesso di piedi gonfi, infezioni e altri problemi gravi che però, se diagnosticati e curati in tempo, possono scongiurare complicazioni ancora più seri. La prevenzione precoce è la chiave.

Calzini salvavita

L’idea di tenere sotto controllo i piedi, in special modo dei diabetici, è già venuta ad altri. Esistono in commercio, per esempio, le solette wireless SurroSense Rx da inserire nella scarpa e, addirittura gli stivali PressureGuardian – realizzati da Tillges Technologies – ed entrambi in grado di tenere sotto controllo la salute dei piedi. Due soluzioni utili, ma scomode, spiega Ran Ma, mentre un calzino è invece costantemente a contatto con la pelle del piede.

Come funzionano i calzini smart

L'applicazione dove controllare i dati raccolti dai calzoni smartFonte foto: Siren Care
L’applicazione dove controllare i dati raccolti dai calzoni smart

I sensori sono inseriti nel tessuto dei calzini Siren Care e in grado di rilevare – in tempo reale – quando si sta formando un’infiammazione o una lezione nel caso di una cambio repentino della temperatura. L’informazione viene, quindi, immediatamente trasmessa all’applicazione installata sullo smartphone (iOS e Android) che avverte il paziente dell’insorgere del problema. Anche se si tratta di calzini “smart”, sono lavabili in lavatrice, non c’è bisogno di ricaricarli perché la batteria è in grado di durare sei mesi e neanche di accenderli perché si attivano nel momento in cui vengono indossati altrimenti entrano in modalità “off”.

Prezzo e data di uscita dei calzini smart

I due ricercatori di Siren Care hanno anche altre idee che intendono sviluppare. Il tessuto in cui sono realizzati i calzini è in grado di integrare, non solo sensori che rilevano un cambiamento della temperatura, ma anche sensori di umidità, di pressione, di luce e di movimento, LED e chip RFID. E non solo per tenere sotto osservazione la salute dei piedi, ma anche altre parti del corpo. I calzini Siren Care sono in prevendita a 120 dollari (sette paia) con spedizione a partire dalla primavera del prossimo anno.

Ti raccomandiamo