messaggistica-istantanea-gruppi Fonte foto: Shutterstock
APP

WhatsApp e i suoi fratelli: le applicazioni per creare chat di gruppo

Grazie alle applicazioni di messaggistica istantanea non è mai stato così semplice scambiare messaggi con i propri amici. Ecco le migliori app del momento

Non più di 3 o 4 anni fa per organizzare una cena con gli amici si impiegavano almeno un paio di ore tra chiamate, SMS e litigate varie. L’arrivo delle applicazioni di messaggistica istantanea è stata una vera e propria manna dal cielo: si possono creare delle chat di gruppo e risolvere la questione in meno di sessanta minuti.

Oramai tutte le applicazioni permettono di creare delle conversazioni di gruppo con i propri amici o con i colleghi di lavoro: in questo modo non solo è più semplice scambiarsi documenti (file PDF, fogli di calcolo), immagini, video e darsi appuntamento alla macchinetta del caffè, ma nel momento del bisogno si avrà sempre a disposizione qualcuno su cui fare affidamento. L’applicazione più utilizzata dagli utenti per creare chat di gruppo è logicamente WhatsApp che oramai ha superato la soglia del miliardo di utenti e permette di inviare sia messaggi testuali sia vocali. Ma il panorama è molto vario e presenta decine e decine di applicazioni diverse ognuna con le proprie caratteristiche. Scopriamo insieme le migliori.

GroupMe

(Tratto da YouTube)

Iniziamo con un’applicazione che in Italia non ha avuto molto successo, ma che è stata una delle prime a puntare tutto sulla possibilità di effettuare conversazioni di gruppo. Acquistata da Microsoft e Skype per impreziosire il parco applicazioni della società, GroupMe permette di inviare messaggi di gruppo anche a coloro che non hanno installato l’app sul proprio smartphone: l’utente potrà rispondere anche con un semplice SMS. Come in quasi tutte le applicazioni di messaggistica istantanea sarà possibile condividere foto, video e link nei gruppi con i propri amici e aprirli direttamente dentro l’app, senza dover utilizzare il browser.

Tutti i contenuti ricevuti tramite le chat sarà possibile salvarli direttamente sulla memoria dello smartphone e rivederli in qualsiasi momento. L’applicazione offre anche un pacchetto di emoticon molto sostanzioso che permette di impreziosire i propri messaggi con faccine sorridenti e felici. Inoltre, GroupMe mette a disposizione anche un’app desktop raggiungibile tramite il web permette di sincronizzare lo smartphone con il computer: in questo modo l’utente non perderà nemmeno un messaggio e potrà rispondere in qualsiasi situazione. L’applicazione è disponibile sia per smartphone Android sia iOS.

BBM

BlackBerry come società produttrici di smartphone ha fallito miseramente e infatti ha appena annunciato che si concentrerà su altre attività. Il successo avuto dalla società canadese nei primi anni del 2000 era dovuto soprattutto alle funzionalità che offriva: i telefoni erano ideali per il mondo dei business-man soprattutto grazie a un’applicazione di messaggistica che permetteva di essere sempre collegato con il mondo. L’esperienza di quell’applicazione è stata trasferita su smartphone grazie a BBM, l’app di messaggistica istantanea sviluppata dai laboratori Blackberry. L’applicazione ha diverse peculiarità e soprattutto ha un occhio di riguardo verso la privacy degli utenti: infatti, sarà possibile inviare messaggi a tempo che si autodistruggono dopo pochi secondi ed eliminare definitivamente un gruppo e cancellare ogni sua traccia dopo che l’ultimo suo membro lo ha lasciato.

Ogni conversazione di gruppo può avere al massimo 250 utenti ed è possibile condividere con i propri amici e colleghi di lavoro foto, video, liste delle cose da fare e appuntamenti a cui non dover mancare. BBM è uno strumento ideale soprattutto per coloro che devono lavorare a distanza: all’interno di un unico ambiente è possibile trovare tutto quello di cui si ha bisogno per parlare velocemente. Inoltre, grazie alla modalità Broadcast sarà possibile inviare un messaggi a più utenti contemporaneamente.

BBM integra anche dei canali dove l’utente potrà informarsi sulle ultime notizie provenienti dal mondo e nel frattempo scambiare dei messaggi con persone che non conosce. Un modo semplice e innovativo per incontrare persone con i propri stessi interessi. L’applicazione è disponibile gratuitamente sul Google Play Store e sull’App Store.

Tango

Chi utilizza Tango lo fa per un motivo ben preciso: conoscere nuove persone sparse in giro per il mondo. Infatti, l’applicazione di messaggistica istantanea oltre a dare la possibilità di creare conversazioni di gruppo permette agli utenti di accedere a chat pubbliche senza nessuna restrizione. Si entra, si conoscono le altre persone e si chatta: tutto molto semplice facile e veloce. Per “stringere amicizia” con gli utenti basterà entrare nel loro profilo e premere il bottone per seguirli, come si fa con Twitter.

Tango supporta sia i messaggi audio sia le videochiamate e offre agli utenti un pacchetto abbastanza corposo di emoticon e sticker. Ma la caratteristica che lo contraddistingue da tutti gli altri è la possibilità di accedere ad alcuni mini giochi nascosti all’interno dell’applicazione: si potranno sfidare i propri amici e utilizzare la chat per prendersi in giro. Infine, l’applicazione integra anche una funzione che permette di applicare dei filtri alle immagini in stile Snapchat. Tango è disponibile gratuitamente sia per gli utenti Android sia iOS.

Groups

Quando un nome vale più di mille parole. Groups è un’applicazione sviluppata solamente per i device Apple che permette di gestire al meglio le proprie conversazioni di gruppo. È possibile raggruppare i propri contatti all’interno di alcuni gruppi (Famiglia, Lavoro, Amici, Calcio) e inviare a ognuno di loro lo stesso messaggio. In questo modi di ottimizzano i tempi e si è certi aver inviato il giusto messaggio alla giusta persona. Nonostante un’interfaccia utente che non fa gridare al miracolo (anzi, è piuttosto bruttina), Groups svolge alla perfezione il proprio lavoro e si rivela molto utile in casi complicati come gli auguri di Natale o per i compleanni. L’applicazione supporta qualsiasi tipo di file multimediale ed è possibile inviare i messaggi anche tramite e-mail. Groups offre il supporto anche a iMessage, l’applicazione di messaggistica istantanea sviluppata da Apple e presenta in tutti gli iPhone. L’applicazione è gratuita ma prevede l’acquisto in-app di alcuni servizi speciali.

Facebook Messenger & Facebok Groups

Facebook offre due diversi strumenti per restare in contatto con i propri gruppi. Il primo è l’applicazione Facebook Messenger che permette di creare conversazioni di gruppo con i propri amici e di inviare immagini, video, GIF, link e messaggi vocali. Ma non solo. Gli utenti potranno anche cambiare il nome al gruppo, impostare un’immagine “di copertina” e scegliere dei soprannomi per ogni membro della chat. Gli utenti hanno la massima libertà e possono utilizzare l’applicazione come meglio credono.

Altro strumento sviluppato dall’azienda di Menlo Park sono i Gruppi che troviamo sul social network e che è possibile gestire tramite l’applicazione Groups disponibile sia per gli utenti Android sia iOS. Tramite l’app ogni persona potrà gestire facilmente i gruppi a cui è iscritta e mantenere i contatti con i propri membri scambiando foto e video divertenti. Tramite la bacheca personale gli utenti non perderanno nemmeno un singolo commento, tutto sarà raccolto e ben visibile sull’applicazione.

WhatsApp

WhatsApp webFonte foto: Shutterstock
WhatsApp può essere usato anche dal web. Clicca sulla foto per scoprire come fare

Poteva mancare l’applicazione più utilizzata al mondo? Certo che no. WhatsApp permette di creare gruppi numerosissimi: basterà conoscere il numero di telefono di una persona per aggiungerla e iniziare a condividere foto, video, documenti e link. I gruppi sono sicuramente una delle funzioni più apprezzate dell’applicazione di messaggistica istantanea e offrono la possibilità di restare in contatto con i propri compagni di scuola, colleghi di lavoro e amici. È sicuramente il metodo più veloce per scambiare due chiacchiere o per richiedere aiuto sul lavoro. Sarà banale ricordarlo, ma WhatsApp è gratuito (non credete ai messaggi truffa che spesso vengono inviati da persone sconosciute) e si può scaricare sia dal Google Play Store sia dall’App Store.

Telegram

L’applicazione è salito all’onore delle cronache da oramai un apio di anni, quando a seguito di un blackout di WhatsApp durato un apio di ore, migliaia di utenti iniziarono a utilizzare l’app sviluppata dai fratelli Nikolai e Pavel Durov. Oltre alla possibilità di creare dei gruppi, da ormai un anno Telegram ha implementato la possibilità di interagire con dei bot che, sfruttando l’intelligenza artificiale, riescono a dare informazioni in modo veloce e preciso. Inoltre, su Telegram è possibile creare anche dei canali, un sistema molto utilizzato dai quotidiani e dai siti internet d’informazione. In pratica, un utente si iscrive a un canale e può ricevere automaticamente tutti gli aggiornamenti postati dal canale: breaking news, approfondimenti, immagini, video e messaggi vocali. In Italia i canali sono sempre più utilizzati e forniscono un servizio utile e preciso.

Skype

L’applicazione per le videochiamate offre logicamente un servizio per le conversazioni di gruppo. Utilizzata soprattutto nel mondo del lavoro per effettuare videochiamate, Skype offre la possibilità di creare tanti gruppi differenti a seconda delle persone con cui si deve comunicare. Tramite l’applicazione disponibile per smartphone e tablet si potranno effettuare videochiamate di gruppo e scambiare documenti di lavoro in formato PDF.

Slack

(Tratto da YouTube)

Slack ha rivoluzionato il modo di comunicare all’interno dei gruppi di lavoro: ogni utente potrà creare il proprio canale, invitare le persone ed iniziare a scambiare materiale informativo per restare sempre connessi anche a decine di chilometri di distanza. È possibile creare dei canali totalmente privati dove per ottenere l’accesso è necessario ricevere un invito. In Italia non è molto utilizzato, ma in paesi come gli Stati Uniti ha avuto un successo clamoroso. L’applicazione è disponibile sia sul Google Play Store sia sull’App Store.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

 

Ti raccomandiamo