Windows10-Build15014-ebook Fonte foto: Windows
TECH NEWS

Windows 10 cambia ancora: ecco gli ultimi aggiornamenti

Le principali novità dell'ultimo aggiornamento riguardano un eBook Store, la funzione per svuotare il cestino in automatico e molto altro ancora

22 Gennaio 2017 - Prima del rilascio di Windows 10 Creators Update, Microsoft lavora per migliorare il proprio sistema operativo. L’ultimo aggiornamento è la build 15014 che segue a strettissimo giro di ruota i due update rilasciati la settimana scossa – riconoscibili con le build 15002 e 15007 – che già contenevano numerose nuove funzionalità.

Microsoft ha rilasciato, nel giro di pochissimi giorni, tre versione beta del suo sistema operativo destinato agli utenti iscritti al Programma Insider. L’ultima in ordine di tempo è Windows 10 e Windows 10 Mobile Insider Preview Build 15014 che aggiunge altre novità che vedremo in Windows 10 Creators Update, la “feature update” come lo chiama Redmond previsto, con tutta probabilità, il prossimo aprile. A cui ne seguirà un secondo verso l’autunno (Redstone 3). La roadmap, insomma, procede senza sosta, ma c’è chi fa notare che manca una delle funzioni più attese, ossia “My People”.

eBook Store (PC & Mobile)

La principale novità, sicuramente la più “vistosa” dell’ultima build di Windows 10 Insider Preview per PC e telefoni, è l’integrazione di uno store di libri nel formato digitale da acquistare e leggere senza dover ricorrere a software di terze parti. L’utente sceglie il libro, lo acquista, lo paga (se non è gratuito) e lo legge in Microsoft Edge. Il browser interno di Windows 10 si arricchirà, quindi, del nuovo componente “libreria Books“, che troverà posto vicino ai preferiti, alla cronologia, ai download e alla reading list. Nuove funzioni saranno aggiunte gradualmente come, per esempio, un’esperienza di lettura interattiva per navigare all’interno dell’e-book tramite la tavola dei contenuti o la barra di ricerca posizionata nella parte bassa del browser. Oppure cercare parole o frasi chiedendo a Cortana – l’assistente virtuale di Microsoft – di fornirne il significato o una definizione, o ancora visualizzare contenuti video e audio presenti nella pagina, salvare bookmark, e leggere i libri anche quando non siete collegati a internet. Altra novità, sempre collegata alla lettura degli e-book, è la personalizzazione. Sarà possibile espandere la spaziatura e la dimensione del testo per adattarla alle proprie esigenze “visive”, ma anche cambiare i font e fruttare altre opzioni per navigare all’interno dei libri digitali. Windows 10 supporta, inoltre, il formato PDF e anche l’EPUB non protetto. La nuova sezione Books del Windows Store debutterà a primavera, con tutta probabilità, con il rilascio del Windows 10 Creators Update, ma inizialmente sarà disponibile solo per gli utenti USA.

Qualche ritocco a Cortana (PC)

Cortana, come ormai saprete tutti, è l’assistente personale virtuale di Windows 10. Non si tratta di novità clamorose,in questo caso, ma pur sempre di miglioramenti graditi. L’interfaccia della sua casella di ricerca sarà più chiara ed esteticamente più accattivante e più in linea con il look di Windows 10, mentre il testo delle notifiche sarà più grande e, quindi più leggibile, e l’utente potrà scegliere il colore che più gradisce.

Un pizzico di colore in più (PC)

Premi sull'immagine per scoprire i 10 trucchi per risolvere i problemi più comuni di Windows 10
Premi sull’immagine per scoprire i 10 trucchi per risolvere i problemi più comuni di Windows 10

Windows 10, sempre in tema di colori, introduce uno strumento per creare sfumature cromatiche personalizzate per rendere il sistema operativo di casa Microsoft ancora più personale. La funzione comparirà nelle Impostazioni del colore dove prima erano solo presenti quelli proposti di default.

Come funziona il Cestino in Windows 10 (PC)

È una funzione che molti utenti chiedevano da tempo ed è arrivata. Nelle Impostazioni di Storage è stata aggiunta una voce che consente di fare piazza pulita di tutti quei file che non servono. In automatico. Tutti sappiamo che era già presente la possibilità di eliminare i file temporanei che col tempo si accumulano occupando spazio prezioso o svuotare il cestino. Ma la novità è che, attivando quest’opzione, sarà possibile delegare direttamente a Windows quest’attività senza muovere un dito. Via i file spazzatura e via quelli buttati nel cestino da almeno 30 giorni. La troverete in System > Storage Settings.

Come attivare il risparmio energetico in Windows 10 (PC)

Come attivare il risparmio energeticoFonte foto: Windows
Come attivare il risparmio energetico

La modalità per risparmiare energia in Windows 10 c’è da tempo, ma dov’è? Ecco, Microsoft per facilitare l’impostazione di questa opzione per aumentare l’autonomia dei dispositivi Windows 10 ha deciso di spostarla dove sia impossibile non trovarla al primo colpo. Così, in Creators Update, comparirà in uno “slider” del system tray, quella barra affianco a quella dedicata alle applicazioni in basso a destra. L’utente potrà impostare scelte diverse per differenti situazioni.

Wi-Fi più “sensato” (PC & Mobile)

Microsoft ha unificato alcune delle impostazioni Wi-Fi avanzate. Wi-Fi Sense – strumento che consente di accedere automaticamente alle reti senza fili nelle vicinanze anche quando non si dispone delle credenziali – e i servizi Wi-Fi a pagamento – sono stati integrati entrambi nella sezione “Servizi Wi-Fi” accessibile da Settings > Network & Internet > Wi-Fi.

Manca qualcosa?

Premi sull'immagine per scoprire come velocizzare Windows 10
Premi sull’immagine per scoprire come velocizzare Windows 10

Alcuni si aspettavano nella build 15014 la comparsa della funzione “My People” di cui, invece, non c’è traccia. MyPeople è una sorta di hub che permette di posizionare i propri contatti preferiti sul lato destro della barra degli strumenti. Non si tratterebbe solo di semplici collegamenti, ma di un vero e proprio sistema di comunicazione e condivisione integrato. Sarà inserito nella prossima beta? Chissà!

Ti raccomandiamo