fotocamera smartphone Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

5 modi alternativi per usare la fotocamera dello smartphone

Dalla misurazione di stanze e oggetti fino alla risoluzione di complesse equazioni matematiche, ecco come usare in maniera originale la fotocamera del telefono

28 Agosto 2018 - Come si fa una bella foto con il nostro smartphone? Semplice direte voi, basta lanciare l’app Fotocamera e poi scattare tramite il pulsante a forma circolare in basso. È vero, ma quello che non tutti sanno è che la fotocamera del telefono può essere usata per tantissime altre azioni oltre alle semplici fotografie.

Per esempio, con il sensore fotografico del nostro telefono potremo misurare un oggetto o una stanza, oppure fare una scansione delle vecchie fotografie stampate per poterle salvare in un archivio digitale salvaguardandole così dal deterioramento del tempo. Ma una fotocamera dello smartphone può anche essere utile per salvare digitalmente il testo contenuto in un libro, in un cartello o in un qualsiasi testo scritto. Ecco cinque metodi alternativi  per usare la fotocamera del nostro telefono cellulare.

Misura distanze e oggetti

Ma dove avrò messo il vecchio metro che era nel cassetto di cucina? Una domanda che tutti almeno una volta ci siamo posti nella vita. Una domanda che grazie alla fotocamera del nostro telefono non ci porremo più. Basta scaricare un’applicazione come Smart Measure per iniziare a misurare  distanze e oggetti semplicemente attivando la fotocamera del nostro smartphone. Con questo strumento possiamo calcolare lunghezza e altezza di un qualsiasi oggetto semplicemente inquadrandolo con il sensore fotografico del telefono. Un sistema comodo e rapido, oltre che gratuito.

Risolvi i compiti di matematica

È tutta la sera che provi a risolvere l’equazione di matematica ma non riesci a trovare la soluzione segnalata dal libro? Nessun problema, scaricando l’applicazione Photomath la fotocamera del nostro telefono si trasformerà nel migliore degli insegnanti di matematica. Usare questo strumento è davvero facilissimo. Una volta installata l’app lanciamola e si aprirà la fotocamera posteriore del nostro telefono, puntiamo quindi sull’equazione o su un problema matematico. Il sistema riconoscerà la funzione e in un attimo la risolverà. Noi non solo vedremo il risultato esatto ma anche i passaggi che hanno portato alla soluzione.

Identifica un colore

Tua moglie ti ha detto che per il compleanno vorrebbe proprio una bella borsa color tabacco ma tu da bravo marito o fidanzato riesci a distinguere al massimo i colori base. Che fare in questo caso? Semplice, scarichiamo un’applicazione come Color identifier, che come dice il nome serve per identificare il colore di un oggetto. Una volta installata l’applicazione, basta lanciarla per aprire la fotocamera e ricevere l’indicazione sul colore di qualsiasi oggetto inquadrato in primo piano. L’app indica anche il valore esadecimale di ogni singolo colore.

Salva il testo di un’immagine

Abbiamo fatto la foto agli appunti della lezione dell’università o a un documento utile per lavoro però non abbiamo voglia di riscrivere tutto il testo presente nello scatto? Nessun problema, scarichiamo l’app Google Keep, realizzata per device Android e Apple proprio da Mountain View, che sfrutta la tecnologia OCR per leggere e salvare i testi presenti dentro le foto, i cartelli o dei libri. Basta puntare con la fotocamera del nostro smartphone una pagina di appunti, un documento cartaceo o un qualsiasi tipo di testo per salvare la parte scritta sul nostro telefono.

Salva le vecchie fotografie

Restiamo in casa Google con l’applicazione PhotoScan, uno strumento che permette di scansionarele vecchie fotografie stampate sul nostro smartphone. Come? Semplice, inquadriamo lo scatto cartaceo centrandolo con il sensore fotografico del telefono e poi l’applicazione penserà al resto. Eliminerà il riflesso, raddrizzerà i bordi e ottimizzerà la qualità per una corretta visualizzazione. PhotoScan è un’applicazione gratuita sia su iPhone che su Android e le foto scansionate possono essere salvate direttamente su Google Foto.