donna infuriata a telefono Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Addio alle ricariche da 5 e 10 euro: tutto quello che c'è da sapere

Scopri tutto quello che c'è da sapere sulle ricariche speciali da 5 e 10 euro lanciate da TIM, Vodafone e Wind

9 Novembre 2019 - Nelle ultime settimane, uno dei temi più dibattuti sulla Rete riguarda i nuovi tagli di ricarica da 5 e 10 euro introdotti da TIM, Vodafone e Wind. Ne abbiamo scritto approfonditamente e negli ultimi giorni sono arrivate anche le denunce delle associazioni dei consumatori (Altroconsumo e Codacons) che hanno presentato un esposto all’AGCOM e all’Antitrust.

Una novità, quindi, che ha creato molto scalpore e sulla quale c’è anche grande confusione. Molti utenti sono alla ricerca di informazioni per capire esattamente come funzionano i nuovi tagli di ricarica e quali utilizzare per il proprio credito. Per capire di che cosa si sta parlando si deve partite dal principio, spiegando che cosa sono le ricariche premium. Si tratta di un nuovo taglio di ricarica che oltre al credito attiva sulla scheda SIM degli utenti dei servizi aggiuntivi. L’attivazione, però, viene decurtata dal credito erogato dalla ricarica. In questo modo un utente che acquista una ricarica da 5 euro, in realtà avrà solo 4 euro di traffico.

Che cosa sono i nuovi metodi di ricarica introdotti da TIM, Vodafone e Wind

Dopo la querelle della fatturazione a 28 giorni che finalmente sembra essere arrivata a conclusione con la vittoria delle associazioni dei consumatori (gli operatori telefonici stanno iniziando a rimborsare gli utenti), un nuovo argomento tiene banco nel mondo della telefonia. Come avrete capito, si tratta dei nuovi tagli di ricarica da 5 e 10 euro di TIM, Vodafone e Wind (per essere precisi TIM ha creato anche i tagli da 17 euro e da 22 euro). Ecco alcune risposte alle domande più frequenti degli utenti sull’argomento.

Quale è la principale differenza rispetto ai tagli “classici”? I nuovi metodi possono essere definiti “premium”, perché oltre a erogare credito attivano anche dei servizi speciali. Servizi che, però, non sono gratuiti. Ad esempio, se si acquista una ricarica premium da 5 euro, il traffico erogato è di 4 euro e il restante viene utilizzato per il servizio extra.

Che cosa prevede questo servizio premium? Dipende dall’operatore: in alcuni casi permette di chiamare e navigare gratis per un giorno, mentre in altri aggiunge dei GB all’abbonamento mensile.

Dove possono essere acquistate le ricariche special? Ogni operatore ha deciso appositi canali di vendita, ma in generale sono presenti sull’app, sul sito ufficiale o nei negozi ufficiali.

Come si chiamano le ricariche premium? TIM ha scelto il nome di Ricarica +, Vodafone di Giga Ricarica, mente Wind Ricarica Special.

Perché le associazioni dei consumatori hanno presentato un esposto

Quando i nuovi metodi di ricarica hanno iniziato a prendere piede tra i vari operatori, le associazioni dei consumatori hanno presentato un esposto all’AGCOM e all’Antitrust per denunciare la nuova pratica commerciale. Secondo Altroconsumo e il Codacons le nuove ricariche speciali obbligherebbero gli utenti ad attivare servizi premium di cui non hanno bisogno e che non hanno richiesto.

Nella nota stampa pubblicata sul proprio sito web, il Codacons chiede l’avvio di un’istruttoria sui nuovi metodi di ricarica perché sembrerebbe una pratica studiata dai gestori per recuperare le minori entrate garantite dalle illegali bollette a 28 giorni.

L’escamotage degli operatori telefonici ricorda molto il costo fisso applicato dai gestori sui tagli di ricarica nei primi anni 2000. Fu eliminato nel 2007 dal Decreto Bersani e ora sembra essere tornato sotto una forma diversa: servizi premium.

Quali sono le Ricariche+ di TIM

La prima a lanciare i nuovi metodi di ricarica è stata TIM con Ricarica+. L’operatore telefonico ha lanciato questo nuovo metodo di ricarica a inizio anno e ora offre quattro diversi tagli: Ricarica 5+, Ricarica 10+, Ricarica 17+ e Ricarica 22+.

Ricarica 5+ ha un costo di 5 euro ed eroga 4 euro di credito, mentre il restante viene usato per attivare una promozione che permette di avere chiamate e Internet illimitato per 24 ore. Stesso funzionamento per Ricarica 10+ (9 euro di credito più un euro per il servizio premium).

Ricarica 17+, invece, costa 17 euro e fornisce 15 euro di credito. I restanti due euro servono per attivare una promozione che permette di chiamare e navigare su internet gratis per 48 ore. Stesso funzionamento per Ricarica 22+ (20 euro più 2 euro per il servizio speciale).

Per andare incontro agli utenti, Tim ha attivato due nuovi tagli di ricarica da 4 e 6 euro, tutti di credito. Disponibili nei negozi TIM e nei tabaccai, edicole e bar.

Quali sono le ricariche speciali di Vodafone

Vodafone ha lanciato Giga Ricarica. Disponibile in due diversi tagli: da 5 e 10 euro.

Giga Ricarica 5 costa cinque euro ed eroga traffico per 4 euro. Ciò che resta viene utilizzato per attivare una promozione obbligatoria per avere 3GB di dati da usare entro un mese dalla ricarica.

Con Giga Ricarica 10 il credito erogato è di 9 euro, mentre l’euro restante serve per attivare la stessa promozione: 3GB da utilizzare entro un mese.

Da segnalare che se in un solo giorno effettuiamo due ricariche Giga 10, i dati delle promozioni si sommeranno, mentre se lo facciamo in due giorni differenti no.

Giga Ricarica viene venduta nei seguenti punti vendita: punti vendita: bar, tabacchi, edicole, punti SisalPay e Lottomatica e anche Autogrill. Sul sito e sull’app restano i classici tagli di ricarica da 5 e 10 euro.

Quali sono le ricariche premium di Wind

Wind è l’ultimo operatore telefonico a buttarsi in questo nuove settore e lo ha fatto con i tagli Ricarica Special 5 e Ricarica Special 10.

Ricarica Special 5 eroga traffico per 4 euro e il resto viene utilizzato per attivare una promozione obbligatoria che offre chiamate e dati illimitati per un giorno. Ricarica Special 10 funziona allo stesso modo: 9 euro di credito e 1 euro per chiamate e internet gratis per 24 ore. I nuovi metodi di ricarica sono disponibili nei seguenti punti vendita: ricevitorie, edicole, bar, Tabacchi abilitati, Negozi Wind, sito ufficiale e app MyWind.

Wind ha anche deciso di introdurre due nuovi tagli di ricarica, rispettivamente da 4 e 11 euro, tutti di traffico. Inizialmente sono disponibili solo sull’app e sul sito ufficiale.

Iliad e le ricariche premium: cosa sappiamo

Anche Iliad è pronta a lanciare delle ricariche speciali? Assolutamente no. E la conferma arriva direttamente dal CEO dell’azienda, che sul proprio account Twitter ha pubblicato un post sull’argomento. Gli utenti Iliad possono star sicuri che quando ricaricano il proprio credito, non si attiverà nessun servizio speciale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963