Cortana Fonte foto: ymgerman / Shutterstock.com
TECH NEWS

Aggiornamento Windows 10 porterà miglioramenti a Cortana

La casa di Redmond vuole dare un'altra chance al suo assistente vocale, regalandogli una nuova interfaccia e nuove funzionalità. Ecco come sarà

20 Giugno 2019 - Mentre la gran parte degli utenti deve ancora digerire – e scaricare – l’aggiornamento di maggio di Windows 10, gli ingegneri e sviluppatori Microsoft sono già al lavoro sulle prossime versioni del sistema operativo. La casa di Redmond, infatti, ha stabilito una timeline di major update semestrali, nel corso dei quali vengono rilasciate nuove funzionalità e migliorate quelle esistenti.

E, stando a quanto trapela dalle segrete stanze dell’azienda creata da Bill Gates, nell’aggiornamento che dovrebbe arrivare tra ottobre e novembre di quest’anno, dovrebbe essere presente una versione completamente rivista e rinnovata di Cortana. L’assistente vocale a intelligenza artificiale ideato dagli ingegneri Microsoft non ha avuto il successo sperato e, stando alle dichiarazioni del CEO Nadella, Microsoft preferisce puntare su un’integrazione con Alexa di Amazon e Google Assistente. Nonostante ciò, Cortana avrà un’altra chance per provare a convincere gli utenti a interagire con lei. Per questo, nelle prossime settimane, Microsoft rilascerà una nuova interfaccia utente basata su un nuovo motore conversazionale a intelligenza artificiale.

Come sarà il nuovo Cortana

Stando alle informazioni riportate dalla rivista online mspoweruser.com, uno sviluppatore inserito nel programma di beta tester Microsoft (il programma Insider per intendersi) avrebbe scoperto una nuova app Cortana caratterizzata da nuove funzionalità e da una nuova interfaccia.

Il nuovo aspetto dell’assistente digitale di Microsoft, come accennato, dovrebbe essere un tutt’uno con il nuovo motore conversazionale presentato dalla casa di Redmond a inizio maggio nel corso della Build conference. Questa tecnologia dovrebbe migliorare l’analisi del linguaggio naturale di Cortana e far sì che l’assistente vocale sappia interagire in maniera migliore con gli utenti. Questo nuovo sistema dovrebbe essere introdotto molto presto, molto probabilmente nel giro di qualche settimana.

Inoltre, Microsoft ne approfitterà per separare Cortana dal motore di ricerca “interno” che consente agli utenti di cercare tra i file e le cartelle del disco rigido. Per questa funzionalità la casa di Redmond rilascerà una nuova app, chiamata SearchApp.