4c8cad51fb4da11646b44d336477b853.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

AI misura stress controllori di volo

Può aiutare a migliorare sicurezza

(ANSA) – ROMA, 8 NOV – L’intelligenza artificiale può capire quando ‘intervenire’ per aiutare i controllori di volo nelle situazioni di maggiore stress: è uno degli obiettivi del progetto di ricerca europeo Stress, coordinato dall’azienda italiana Deep Blue, e che ha come partner il dipartimento di medicina molecolare dell’Università Sapienza di Roma, diretto da Fabio Babiloni, la scuola nazionale francese per l’aviazione civile (Enac) e l’Università turca di Anadolu. Il fine è sviluppare linee guida di ricerca per una transizione verso sistemi sempre più automatizzati e garantire il giusto equilibrio tra l’intervento umano e quello della macchina.

Attraverso il ‘dialogo’ tra l’uomo e il computer è stato sviluppato un sistema che valuta lo stress in tempo reale dei controllori di volo. Nei momenti di estremo stress “la persona smette di pensare e non riesce ad accedere alle informazioni più utili nella sua memoria. Per un controllore di volo ciò può voler dire prendere le decisioni sbagliate”, osservano i coordinatori di progetto

Contenuti sponsorizzati