virus-android-smartphone Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Alcuni smartphone Android arrivano sul mercato con un virus

Il trojan sarebbe incluso nel firmware dei telefonini, permettendo agli hacker di installare altri malware e di prendere il controllo degli smartphone

1 Agosto 2017 - Continua a suscitare più che una preoccupazione la sicurezza dei dispositivi Android, ultimamente messa duramente alla prova da una serie di attacchi malware. Secondo quanto emerge nelle ultime ore, alcuni modelli di smartphone arriverebbero sul mercato con un software malevolo all’interno.

Stando a quanto hanno scoperto dai ricercatori di Dr. Web, un’azienda esperta in cybersecurity, infatti, i device sotto accusa avrebbero un virus preinstallato. L’infezione per fortuna è circoscritta solo a un numero di smartphone prodotti da alcune aziende cinesi. Il trojan sarebbe incluso nel firmware dei telefonini coinvolti, mettendo a rischio i dati degli utenti colpiti. Il malware, chiamato Android.Triada, infatti, è in grado di prendere il controllo dello smartphone e di eseguire una serie di azioni dannose. In particolare, il virus attacca Zygote, il processo che permette a tutte le altre applicazioni di funzionare, entrando in funzione ogni volta che lo smartphone si avvia.

Come agisce il malware

Android.Triada è pericoloso poiché può essere utilizzato dagli hacker anche per installare sui dispositivi altri malware, ancora più potenti. A quanto pare, infatti, il virus disabilita i sistemi di sicurezza degli smartphone, consentendo ai cybercriminali responsabili della minaccia di prendere il controllo del telefonino. In più, i pirati informatici potrebbero anche eseguire dei programmi malevoli capaci di impossessarsi dei dati degli utenti. Come affermano gli esperti di Dr Web, Android.Triada potrebbe, infatti, accedere alle credenziali bancarie delle vittime o intercettare messaggi.

Come detto, l’infezione è contenuta e coinvolge solo alcuni modelli di smartphone cinesi economici e poco diffusi in Italia. Le aziende responsabili sarebbero comunque già state già avvertite.

Come difendersi

Anche se in questo caso il malware è preinstallato sui dispositivi, è bene non abbassare mai la guardia. La maggior parte dei virus che colpisce Android fa centro a causa della superficialità degli utenti. É importante scaricare le app – principale strumento utilizzato dagli hacker per camuffare i malware – solo dal Google Play Store, evitando di utilizzare canali non ufficiali. Non aprite link o allegati arrivati da email sospette. E ricordatevi anche di mantenere aggiornati antivirus e sistema operativo.

Contenuti sponsorizzati