dash cart Fonte foto: Amazon
TECH NEWS

Amazon lancia il carrello smart per saltare la coda al supermercato

Il Dash Cart di Amazon è in fase di test: un carrello della spesa smart che promette di far saltare la coda al cliente nel supermercato

Immaginate di passeggiare nel supermercato, mettere nel carrello i prodotti che volete portare a casa e poi andare via senza dover fare la coda per pagare. Questa l’idea di Amazon con il suo Dash Cart, un carrello della spesa intelligente che mette in conto i prodotti e accredita la spesa direttamente sull’account del cliente.

Il carrello intelligente di Amazon è dotato di touch screen e di sensori, dalle telecamere alla bilancia, che sono in grado di definire il tipo di prodotto e la quantità che vi si inserisce. Al momento il Dash Cart è in fase di test solo nel negozio di alimentari a marchio Amazon di Woodland Hills, quartiere di Los Angeles. Lo speciale carrello non sarà disponibile negli store Amazon Go, dove telecamere e sensori ti addebitano la spesa prelevata dagli scaffali, ma solo in un negozio fisico che però non è ancora aperto al pubblico: per provarli bisognerà attendere entro la fine dell’anno.

Amazon Dash Cart, il carrello smart per la spesa

Il Dash Cart di Amazon è un carrello intelligente dotato di un display touch screen e altre componenti hardware che gli permettono di determinare quali e quanti prodotti stai acquistando. Per accedere al servizio, il cliente dovrà scegliere il carrello smart di Amazon, eseguire l’autenticazione al suo account scansionando il codice QR associato al lettore presente sul Dash Cart. Una volta eseguito l’accesso, sullo smartphone comparirà la lista della spesa che si sta accumulando nel carrello, e potrai utilizzare la lista spesa di Alexa o ancora scansionare i tuoi coupon e sconti.

C’è una cosa a cui fare attenzione: quando si depositano gli articoli nel carrello, attendere di aver udito un “bip” di conferma che il prodotto è stato registrato, altrimenti si accende una luce arancione e il prodotto va rimosso e poi reinserito. Inoltre, in caso di prodotti senza barcode, come frutta e verdura, il processo per l’inserimento nel conto cambia. Ad esempio, se vuoi comprare delle mele, dovrai inserire il codice del prodotto dal touch screen e poi mettere nel carrello la quantità desiderata, che verrà automaticamente elaborata e prezzata dal sistema.

A termine della spesa potrai avviarti direttamente verso l’uscita, senza passare dalla cassa del supermercato, perché in automatico l’importo verrà addebitato sull’account Amazon collegato al tuo Dash Cart e la ricevuta sarà inviata in tempo reale via mail.

Amazon Dash Cart, quando e dove trovarlo

Il servizio è disponibile solo in un supermercato fisico situato a Los Angeles, nel quartiere Woodland Hills. Il negozio non è uno store Amazon Go, ma semplicemente un supermercato dove al fianco dei semplici carrelli saranno disposti anche quelli smart Dash Cart. Il negozio al momento si occupa solo di consegne degli ordini online, ma Amazon ha annunciato che sarà aperto al pubblico entro la fine del 2020. Il carrello smart è quindi in fase di test e non è escluso che Amazon possa decidere di portare l’innovazione anche al di fuori dei suoi negozi, nel caso in cui l’iniziativa dovesse avere successo.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963