Tastiera MacBook Pro Fonte foto: blackzheep / Shutterstock.com
APPLE

Ancora problemi per la tastiera dei Macbook, Apple si scusa

Epopea infinita per la tastiera dei MacBook. La soluzione proposta da Apple, infatti, sembra aver peggiorato la situazione e gli utenti sono sul piede di guerra

29 Marzo 2019 - Le tastiere dei MacBook e MacBook Pro continuano ad avere dei grossi problemi. Già negli anni passati i possessori dei laptop della mela morsicata avevano fatto sentire il loro malcontento, con la casa di Cupertino costretta ad ammettere il malfunzionamento. Promettendo, inoltre, di risolverlo nel più breve tempo possibile. A distanza di mesi, invece, gli utenti continuano a lamentarsi ed Apple non può far altro che scusarsi.

Raggiunta dal Wall Street Journal l’azienda di Cupertino ha ammesso che anche gli ultimi MacBook, quelli con tastiera “butterfly” di terza generazione, possono avere dei problemi di battitura. Da quando è stata introdotta nei MacBook nel 2015, questa tastiera con i tasti a “farfalla” invece che a “forbici” ha scontentato un po’ tutti, nonostante sia stata presentata come una piccola rivoluzione che avrebbe dovuto aumentare la precisione e il piacere di scrivere testi al computer.

Tastiera MacBook, una storia travagliata

Inizialmente i problemi riguardavano l’eccessivo rumore e la sporcizia che si infiltrava sotto i tasti. Per questo, a partire dai MacBook Pro del 2018, Apple ha inserito una sottile membrana di silicone tra il tasto e il meccanismo a farfalla per risolvere entrambi i problemi. Ma creandone un altro: col tempo, a causa della membrana che perde elasticità, la digitazione diventa “appiccicosa. Ciò ha portato di nuovo gli utenti a lamentarsi e a portare i MacBook in assistenza e Apple non ha potuto fare altro che ammettere di avere un problema, l’ennesimo, con le tastiere.

Niente cambio tastiera, per ora

Al momento, però, Apple non ha ancora annunciato un programma speciale e gratuito di riparazione o sostituzione delle tastiere con problemi, come ha invece fatto in passato. I precedenti programmi gratuiti, infatti, sono rivolti solo ai MacBook con tastiera butterfly di prima e seconda generazione. E, a dirla tutta, Apple non sembrerebbe molto propensa a riparare gratis le tastiere con i tasti appiccicosi: pur ammettendo il problema, infatti, da Cupertino fanno sapere che esso riguarda solo “un piccolo numero di utenti mentre “la maggior parte dei clienti stanno avendo un’esperienza positiva con la nuova tastiera“.

Eppure non manca qualcuno che fa notare come la Magic Keyboard, che Apple vende come accessorio al prezzo tutt’altro che popolare di 99 euro, sia dotata del tradizionalissimo meccanismo dei tasti a forbici e non di quello a farfalla. Su di essa, sul proprio store online, Apple afferma: “Abbiamo migliorato il meccanismo a forbice per aumentare la stabilità dei tasti e ottenere un movimento più fluido: in questo modo la scrittura diventa ancora più comoda e precisa“.