android auto bmw Fonte foto: dennizn / Shutterstock.com
ANDROID

Android Auto disponibile su nuove automobili: quali modelli

Android Auto wireless è stato rilasciato anche per alcuni modelli BMW. Ecco quali sono e come funziona

Android Auto wireless arriva finalmente su alcuni modelli BMW. La novità è stata annunciata dai colleghi di Android Police, dove per caso un membro della redazione, dopo aver portato l’automobile in un’autofficina autorizzata, si è ritrovato con l’aggiornamento di Android Auto nel sistema di infotainment. L’arrivo era stato già annunciato nei mesi precedenti, ma non era stata mai data una data precisa: si vociferava che potesse arrivare a luglio, ma non c’era certezza.

Grazie a questo nuovo aggiornamento, i possessori di alcune automobili del marchio tedesco potranno finalmente utilizzare Android Auto wireless e controllare alcune funzionalità del sistema di infotainment direttamente dal proprio smartphone. Bisogna dire, però, che l’aggiornamento non è disponibile per tutti i modelli (sembrerebbe che possa essere installato solo sulle vetture più recenti) e che sia necessario andare in un’autofficina ufficiale del marchio BMW per farlo installare. Ecco quali sono i modelli supportati e quali smartphone supportano Android Auto wireless.

Android Auto arriva sulle auto BMW: i modelli supportati

La lista delle auto BMW che supportano Android Auto sembra al momento essere abbastanza scarna. Il motivo è semplice: l’applicazione è supportata solo dai modelli che integrano il sistema di infotainment iDrive 7. Ecco la lista dei modelli compatibili con Android Auto:

  • BMW Series 3 2019 con Live Cockpit Professional
  • BMW Series 5 2020
  • BMW Series 7 2020
  • BMW Series 8 2019
  • BMW X3 2020 con Live Cockpit Professional
  • BMW X4 2020 con Live Cockpit Professional
  • BMW X5 2019
  • BMW X6 2020
  • BMW X7 2019
  • BMW Z4 2019.

Come detto, l’aggiornamento lo si può installare solo nelle autofficine ufficiali.

I requisiti, però, non finiscono qui. Infatti, Android Auto wireless non è compatibile con tutti gli smartphone Android, ma solo con alcuni: Nexus, Pixel e Samsung (non tutti).

Il giornalista di Android Police ha anche testato a fondo questa prima versione di Android Auto per auto BMW e ha notato più di qualche bug e malfunzionamento: Spotify ha problemi con il cambio di traccia e lo stesso capita con la riproduzione di contenuto particolari. Si tratta di bug che non inficiano l’esperienza utente e che sicuramente verranno risolti a breve.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963