android Fonte foto: Primakov / Shutterstock
ANDROID

Android, tutte le novità dell'update di ottobre

Molti bug risolti e tantissime vulnerabilità gravi di sicurezza risolte: ecco le novità dell'update di ottobre 2020 di Android

E’ iniziato da poche ore il rollout dell’aggiornamento di sicurezza di ottobre 2020 di Android. I possessori di smartphone Google Pixel lo hanno ricevuto tra questa notte e la prima mattina e in molti lo hanno già installato. Oltre a coprire le consuete falle di sicurezza (molte, e gravi in questo caso), questo aggiornamento del sistema operativo corregge anche diversi bug minori.

Anche altri smartphone non di Google stanno ricevendo l’update, mentre per la gran parte degli smartphone Android ci sarà da aspettare ancora qualche giorno, perché i singolo produttori di telefono col robottino verde dovranno portare le novità dell’update di ottobre all’interno delle loro interfacce utente personalizzate. Una volta pronto, però, l’aggiornamento sarà come sempre disponibile tramite aggiornamento “Over-the-air” (OTA) e non sarà necessario connettere lo smartphone al computer per installarlo, perché si scaricherà automaticamente dai server del produttore. Poiché con queste patch di sicurezza vengono chiuse molte falle, alcune delle quali addirittura critiche, non appena sarà disponibile l’aggiornamento sarà bene installarlo prima possibile.

Aggiornamento Android ottobre: le novità

Nell’aggiornamento di ottobre 2020 per Android ci sono solo fix a bug saltati fuori soprattutto in seguito al rilascio di Android 11. E’ stato ad esempio risolto il problema che impediva la rotazione automatica dello schermo su alcuni dispositivi.

Risolto anche il problema che faceva bloccare lo smartphone durante l’avvio del sistema operativo e quello che causava la sparizione delle notifiche sulle chiamate ricevute. Risolto anche qualche problema minore alle gesture con swipe e alla sensibilità del touch screen quando si usano pellicole protettive.

Aggiornamento Android ottobre: le patch di sicurezza

Ben di più sono le novità portate dall’aggiornamento Android di ottobre in fatto di sicurezza. Vengono infatti risolte ben 22 vulnerabilità specifiche dei SoC Qualcomm (16 di gravità alta e 6 addirittura critiche), 5 vulnerabilità di gravità alta per i processori MediaTek e ben 23 vulnerabilità generiche di gravità alta relative al sistema operativo Android.

Poiché alcune di queste vulnerabilità affliggono anche i sistemi operativi precedenti, a partire da Android 8.0, si spera che i produttori di smartphone rilascino prima possibile le patch di ottobre per i rispettivi device.

Aggiornamento Android ottobre: chi lo può già scaricare

Al momento l’aggiornamento di sicurezza di ottobre è disponibile per i Google Pixel 2, 3, 3a, 4, 4a e rispettive versioni XL, per i Samsung Galaxy S20/S20 Plus/S20 Ultra, Galaxy S10e/S10/S10 Plus, Galaxy Note 10/Note 10 Plus e Galaxy Note 20.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963