Libero
Le api sanno che ore sono grazie alla temperatura Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Le api sanno che ore sono grazie alla temperatura

La percezione dello scorrere del tempo è la chiave per l'organizzazione del lavoro nell'alveare: le api sanno che ore sono grazie alla temperatura.

Dei superpoteri degli animali si è ampiamente discusso sui portali dedicati alla scienza e alla tecnologia. Ad esempio, una menzione particolare se l’è meritata la formica che non invecchia. In quel caso si trattava di una rara situazione in cui non esistono aspetti negativi: amate dalle altre creaturine abitanti del formicaio, gli esemplari a prova di età erano perfino dispensati dal lavorare.

Tra i comportamenti sui generis degli animali, anche il mistero della marcia di alcuni elefanti in Cina: nessuno sa esattamente dove siano diretti i pachidermi, ma, tra l’apprensione degli esperti, i danni provocati e un salvataggio eroico, questi insoliti nomadi sono forse diventati i primi elefanti della storia a conquistare lo status di star dei social network.

Oggi parleremo invece di un insospettabile senso senso delle api. A quanto pare, infatti, l’ora non sarebbe una convenzione soltanto umana. Anche la specie dedita all’impollinazione riesce a cogliere l’avanzamento del giorno. Ma, al posto degli orologi, utilizza tutt’altro strumento.

Perché è importante per le api capire l’ora

Secondo una nuova ricerca condotta da Manuel Giannoni-Guzmàn, neuroscienziato della Vanderbilt University, la percezione dello scorrere del tempo è una componente fondamentale dell’organizzazione del lavoro delle api. Questi insetti infatti vivono in società organizzate secondo un meccanismo complesso. Per fare in modo che tutto funzioni al meglio, è importante essere coordinati come se tutti i partecipanti alla vita dell’alveare avessero un orologio al polso.

“Se sei un’ape, puoi volare su ogni singolo fiore, spendendo in questo modo molte energie, se sei fortunata potrai cogliere quel momento in cui un fiore è aperto e ottenere più nettare", spiega Giannoni-Guzmàn. “L’altra cosa che puoi fare è imparare a che ora del giorno quei fiori stanno producendo più nettare".

Come fanno le api a capire che ora è

Le conclusioni del neuroscienziato si concentrano sulla temperatura dell’alveare, che viene regolata dalle api con diversi sistemi e che dà il senso dello scorrere del tempo agli esserini confinati all’interno, quelli insomma che non vedono mai la luce del sole (la luce del giorno è infatti uno degli indicatori del trascorrere delle giornate, anche per le api).

Ecco quindi che la temperatura, insieme ad alcuni segnali acustici delle api raccoglitrici, quelle insomma che si avventurano all’esterno, e alla posizione del sole per gli invertebrati che raccolgono il nettare, offrono, nel complesso, indicazioni infallibili che fanno muovere le api come tanti operai perfettamente sincronizzati.

Giuseppe Giordano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963