22b37f5cb60a47538c1fe4e4fc52b34e.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

App coi superpoteri per bimbi autistici

Collegata ai google Glass, legge emozioni nel volto altrui

(ANSA) – ROMA, 2 AGO – Gli occhiali di Google insieme a una app dai ‘superpoteri’ (chiamata Superpower Glass) aiutano i bambini con autismo a capire gli altri guardandone le espressioni del viso, con sensibile riduzione dei deficit relazionali tipici della malattia. La dimostrazione arriva da una ricerca pubblicata sulla rivista npj Digital Medicine e condotta presso la Stanford University. L’app sfrutta i Google Glass per leggere le emozioni sui visi delle persone e trasferire l’informazione al bambino autistico, permettendogli di interagire con gli altri.

Lo studio ha coinvolto 14 famiglie ciascuna con un bambino autistico dai 3 ai 17 anni che doveva usare la app più gli occhiali per 10 settimane in diverse modalità d’uso. La app, infatti, può essere usata ad esempio per allenare il bambino a riconoscere le emozioni sul volto dei genitori, dando feedback positivi quando il bambino indovina, come in un videogioco.

Contenuti sponsorizzati